LA CONVERSIONE

Esiste,
secondo Voi,
la via della perdizione?

IO sono convinto
che si tratti solo di un’illusione
e che, rendendosene conto,
attraverso un proficuo confronto
c’è chi potrà prendere
una saggia decisione
abbandonandola definitivamente,
a favore della Redenzione

E’ questo l’istante
davvero importante
in cui, probabilmente,
può avvenire la conversione!

Il primo passo
è quando scuoti te stesso,
apri gli occhi ed improvvisamente
vedi altri sbocchi!

Non sei più solo
pur nella profonda solitudine
creata dalla tua mente
perché, libero dall’abitudine,
hai elevato la tua coscienza
e ritrovata la speranza
di poter approdare alla magnificenza

(Brano associato: “Solitude” – Buddha bar)

LA COMPASSIONE

… <<E’ molto più facile comprendere la natura della sofferenza di un’altra persona se l’hai vissuta anche tu. Ora che cominci ad uscire dall’illusione dell’avversità della separazione e le circostanze della tua vita riflettono questo cambiamento, puoi dimostrare empatia per coloro che restano nei tormenti di quel tipo d’esperienza. Uscito faticosamente fuori dalla notte oscura del viaggio della tua anima, ti riesce più facile riconoscere la Verità che si nasconde dietro gli incubi di un altro. Avendo visto i tuoi sogni distrutti ed i tuoi castelli di sabbia demoliti dai marosi inesorabili della tua vita, puoi sentire indirettamente la delusione e la disperazione che altri attorno a te vivono quando le ondate s’infrangono sulle loro rive. Ti sei costruito la base per l’esperienza della compassione, avendo visto costantemente materializzarsi le tue peggiori paure. Non avresti potuto raggiungere un altro essere nel più profondo del suo dramma se non avessi conosciuto tu stesso quegli abissi>> …

Fonte: “UNO” di Rasha, pag. 230. (c) 2011 Edizioni Stazione Celeste

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

8 risposte a LA CONVERSIONE

  1. L'amico Mauro ha detto:

    … “Basta notare le vostre sensazioni, quando si legge o si sente il messaggio. Se vi sentite a disagio, con paura, rabbia, o in dubbio, semplicemente ignorate il messaggio. Se continuate, si consiglia di non dare ulteriore attenzione a quel canale. Micha-el, e questo è il modo in cui siamo noti da molti secoli, è l’amore e la luce. Noi non portiamo a voi nei nostri messaggi, paura, rabbia, o dubbio. Il nostro obiettivo costante, è la vostra pace e elevazione” … Fonte:
    http://blog.libero.it/Geaplunner/11453565.html

  2. Pingback: IL NUOVO DIO | La Nuova Era

  3. Pingback: FRESCHEZZA | La Nuova Era

  4. L'amico Mauro ha detto:

    … “Non cercate di convertire gli altri …
    A un livello più profondo. le vostre anime desideravano assumersi la responsabilità dell’Oscurità che avevano diffuso. Tuttavia, assumervi la responsabilità del vostro lato oscuro è, di massima, un’impresa solitaria. Non coinvolge altri che dobbiate aiutare o curare. Coinvolge solo voi. Aiuterete davvero gli altri nel processo, ma si tratta di un effetto secondario. È importante rendervi conto del giusto ordine delle cose qui, giacché avete la tendenza ad essere troppo attivi nell’aiutare gli altri. L’entusiasmo nell’aiutare gli altri diventa spesso un’insidia, in quanto la vostra energia rimane coinvolta con l’altra persona e, di solito, dopo vi sentite svuotati e delusi. Vi preghiamo di ricordare questo: preferire dare piuttosto che ricevere non è nobile né basato sul cuore, è semplicemente un errore. L’errore è pensare che siate in parte responsabili per la situazione o lo stato d’animo di qualcun altro. Questo non è vero. Ognuno è responsabile della propria felicità o sfortuna. E questa è davvero una benedizione, poiché dà a ognuno il potere di creare e, perciò, di cambiare la propria realtà.
    Voi non siete qui per “sistemare” altre persone o la Madre Terra. Siete qui per guarire le profonde ferite dentro il vostro stesso essere. Per favore, impegnatevi in questo compito e tutto il resto andrà a posto senza alcuno sforzo da parte vostra.
    Quando venivate sulla Terra e vi incarnavate nei corpi umani, eravate inclini a combattere le energie che volevate superare. In quella fase, vi trovavate in una situazione paradossale. Da un lato, sapevate che volevate “qualcosa d’altro”, diversa dal potere, e vi odiavate per quello che avevate fatto di sbagliato in passato. Ma non eravate liberi da ciò che odiavate in voi stessi. Non eravate ancora liberi dal dominio dell’ego. Quando venivate sulla Terra, avevate la tendenza a rimanere sconvolti dall’Oscurità, arrabbiarvi per essa, e la vostra reazione era combatterla. Il paradosso è che volevate combattere le energie egotistiche attraverso la lotta, l’energia stessa che volevate abbandonare.
    Non eravate ancora consapevoli delle vere implicazioni della coscienza basata sul cuore. Quando osservate dal cuore, non esiste alcuna lotta tra il Bene e il Male. La realtà del cuore trascende entrambi. Il cuore non si oppone all’Oscurità. La coscienza basata sul cuore si fonda sull’accettazione di ogni cosa, di tutto ciò che è. È il tipo di coscienza che abbandona l’idea che la lotta risolva qualche cosa.
    Anche se desideravate trovare un modo pacifico, senza lotta, per affrontare la realtà, non avevate alcuna esperienza nel vivere effettivamente questo ideale. Vi trovavate realmente in una “zona di mezzo”, in una terra di nessuno, prima di entrare in un nuovo regno di coscienza.
    Così iniziaste a commettere ogni genere di “errori”, nel senso di ricadere nei modi di essere che volevate abbandonare. Eravate ansiosi di cambiare o convertire chiunque o qualsiasi gruppo che manifestava comportamenti egoistici o abbracciava valori basati sull’ego. Tuttavia, questi vi rispondevano in maniera aggressiva, spesso non comprendendo nemmeno ciò che stavate cercando di trasmettere loro. Gli Operatori di Luce sono stati perseguitati per secoli come streghe, pagani o agitatori politici. Sembravano essere spinti da ideali che il mondo non era ancora pronto ad accettare. Sembravano diversi e non si adattavano. Era tipico che incontrassero molta resistenza.
    Quello che accadde qui fu che voi passaste al ruolo di vittime dopo aver recitato il ruolo di carnefici per parecchio tempo nei regni galattici. La vostra “rabbia spirituale” suscitava dure reazioni nel vostro ambiente e voi diventaste le vittime, sperimentando umiliazioni, dolore profondo e impotenza. Il trauma di essere rifiutati e cacciati via ripetutamente, durante molte vite, ha lasciato delle cicatrici nella vostra anima. Siete finiti col sentirvi impotenti e indesiderati. Molti di voi, in questa vita, si sentono stanchi e nostalgici di un mondo più amorevole e pieno di significato.
    È importante che vi rendiate conto che il ruolo di vittima è solo questo: un ruolo che recitate. È una possibile interpretazione dei fatti, ma è limitata e alterata. Voi non siete né vittime né carnefici. Siete la coscienza d’anima che ha creato dei ruoli per voi stessi, affinché li recitiate per un po’”.
    Estratto da: http://hearthaware.wordpress.com/2014/07/07/gli-operatori-di-luce/
    © Pamela Kribbe per http://www.jeshua.net
    ©2014 Hearthaware blog – Licenza Creative Commons CC BY-NC-ND

  5. Pingback: MISERICORDINA | La Nuova Era

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...