Superare la dualità

… <<Dolci esseri, in questo periodo di grande cambiamento nel vostro pianeta, da un punto di vista umano, state vivendo nella dualità in modo particolarmente intenso. Gli avvenimenti che si succedono in modo repentino, vi inducono naturalmente a schierarvi, ad assumere posizioni chiare che vi pongono in contrapposizione gli uni con gli altri. Nelle guerre e nella violenza che insanguinano il vostro mondo e nella corruzione sempre più manifesta, siete pronti a prendere posizione a favore di una fazione, di una nazione e di un partito politico rafforzando così la vostra visione dualistica nei vostri concetti di giusto e sbagliato, colpa e perdono, punizione e redenzione. Gli eventi vi dividono, accentuando sempre di più la vostra intolleranza. Non fatevi trascinare nella dimensione della dualità e della divisione! Sono illusioni che possono rallentare il vostro risveglio! Davanti a questi gravi fatti, quali sono i vostri atteggiamenti primari? La rabbia, la condanna, il risentimento? Vi sentite impotenti di cambiare gli eventi e di far sentire la vostra voce. Finché rimarrete sul piano umano, continuerete a vivere nella divisione, nella dualità e la forza dei vostri emozioni e sentimenti servirà solo ad allontanarvi sempre più gli uni dagli altri mentre il vostro senso di inutilità crescerà maggiormente. Proprio ora, invece, dovete impegnarvi a vivere nella dimensione divina dell’amore e della compassione che vi permettono di accedere all’Unità. Queste sono le vostre grandi forze attraverso le quali potete cambiare gli avvenimenti e dare il vostro contributo determinante in quello che è il livello più importante, anche se spesso invisibile, quello dello Spirito. Attraverso la compassione e l’amore, potete accedere alla dimensione di coscienza in cui non ci sono né colpevoli né vittime, né giusto o sbagliato ma solo esseri in cammino, attraverso i percorsi più diversi.

Quelli che chiamate “colpevoli di grandi crimini” hanno bisogno del vostro amore e della vostra compassione molto più delle loro “vittime”. Da un punto di vista della Spirito non esistono differenze: tutti e nello stesso modo appartengono a Dio e non c’è nessuno che viene amato più di altri. Tutti gli esseri del Cosmo sono Suoi figli a cui è permesso di vivere varie esperienze per tornare a Lui.

Quando la vostra natura umana, di fronte alle difficili situazioni della vostra era di mutamento, vi porta a classificare in buoni e cattivi, colpevoli e vittime, rimanete un attimo in silenzio e rifugiatevi nel vostro Tempio Interiore dove la vostra essenza divina risiede e fate affiorare da essa la compassione e l’amore. Lasciate che sia il vostro cuore a parlare e non la razionalità. Permettete alla sua voce di affermare: “In questo grave e difficile avvenimento, come soffrono tutti gli esseri coinvolti! Possa la benedizione di Dio avvolgerli tutti!” Così, dolci esseri, superate la dualità della vostra componente umana, limitata ed egoistica lasciando affiorare dentro di voi un nuovo sentire che vi trasmuta profondamente.

Utilizzando i vostri sentimenti ed emozioni per generare in voi compassione ed amore, varcate il portale della dimensione dell’Unità Divina che oltre a permettervi di dimorare nelle energie del vostro Sé ed attraverso di esse in Dio, vi dona una grande pace. Questa pace nasce dalla consapevolezza che Dio avvolge tutti gli esseri ed è presente in tutti, qualunque siano le esperienze che vivono. Allora genererete in voi grandi energie che determineranno il vostro risveglio a tutti i livelli e voi potrete davvero vivere ogni momento della vostra vita come dono e strumento per progredire e realizzare la vostra Essenza Divina.

La dimensione dell’Unità vi permette di dimorare nell’Eterna Danza Cosmica dove ognuno è al suo posto, in armonia e compimento. Danzate anche voi ovunque siate e vivete nella gioia!>>

Fonte: http://www.purocuorefranoi.com/nei_giardini_del_tempio_interi.html (Dal sito www.maestridiluce.it)

 

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Superare la dualità

  1. Pingback: LA CONVERSIONE | La Nuova Era

  2. L'amico Mauro ha detto:

    E cosa accade a chi riesce a superare la dualità?
    Costui o costei ascenderà ad un’altra realtà …
    http://ascesa.altervista.org/home/presentazione/24-l-ascesa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...