RIFLETTO

Qualche anima pensa sia un pregio,

altre, decisamente un difetto …

certo è che IO

… normalmente … rifletto!

 

Le emozioni che mi vengono inviate …

ormai non vengono più interiorizzate,

elaborate e poi rilasciate, no, decisamente!

Esse ritornano puntualmente

a quella gente che ancora le sperimenta

inconsapevolmente

 

Ecco perché poi determinate persone

che non hanno ancora maturato

l’interesse per la psicologia

si scandalizzano e fuggono via …

 

Quando nasce, la mia semplice poesia,

grazie all’inesauribile fantasia,

è scevra da qualsiasi ipocrisia

e si sa che in una realtà

in cui la gente è abituata

a fingere d’Esser risvegliata …

è tutt’altro che una cosa scontata

accettare una verità

che non è stata sperimentata …

 

Per questo molti, ancora, insistentemente …

rinunciando a cambiare se stessi

preferiscono sopravvivere semplicemente

sperando che possa accadere qualcosa …

che trasformi il resto dell’umanità,

ai loro occhi estremamente vanitosa

 

SONO CONSAPEVOLE

 … <<E ora cerca di capire questa cosa: “Nella piena sicurezza della tua coscienza”. Se tutte le cose del tuo mondo sono una creazione e la tua coscienza si esprime in tutta la sua sicurezza, non c’è nulla da temere. “Sono consapevole di essere al sicuro” non provocherà più una reazione di sfida, perché non può essere altrimenti. Le sfide che hai conosciuto finora non sono state altro che semplici specchi. Non erano che il riflesso di frequenze più basse, proiezioni tue personali e della collettività. E la scelta fatta da ogni singolo individuo di elevarsi sopra gli specchi, che così non possono più riflettere la paura, permette agli altri di fare lo stesso. E ora cerca di capire questo: poiché ti stai elevando di frequenza, puoi immaginare che la frequenza ti elevi al di sopra di quei riflessi. E noi diciamo che quei riflessi sono stati gli ostacoli a diventare consapevole della verità. Una volta che ti sei elevata, riconoscerai gli altri che stanno facendo questo percorso e che si stanno liberando delle loro catene. Tu sei una cellula individuale in un meraviglioso organismo. E vibrando in questa nuova frequenza riconoscerai quelli che vibrano come te e attirerai a te quelli che desiderano fare il cambiamento, che desiderano riallineare la loro coscienza a livello d’anima. Tu diventi un’attivatrice, se riesci a capire cosa vuol dire. Diventi il meccanismo per mezzo del quale la coscienza degli altri si attiva. E la decisione di fare questo è fatta da te a livello di frequenza.

 L’AZIONE

Il ricordo dell’Amore e di te stessa, in quanto amata, risale nella memoria fino al momento della creazione della tua anima. È nel tuo DNA. È parte del bagaglio con cui entri nell’esistenza. Ed è il tuo lignaggio ed è la tua parentela con l’Amore, essendo nata nell’Amore del Creatore. Ora ti chiediamo questo: qual è stato il momento della tua vita in cui hai amato in modo perfetto? Quando hai rimembrato l’Amore? Ti chiediamo ora di ricordare a te stessa che sei capace d’Amare profondamente. E procedere in questo Amore è l’azione>> …

(Fonte: “Il libro dell’Amore e della Creazione”. Di Paul Selig © 2014 Ed. Stazione Celeste, pag. 301-303, stralcio)

 

Annunci

7 risposte a RIFLETTO

  1. Pingback: PRESCIA? | La Vita è Poesia

  2. orchideagialla ha detto:

    LA CRISI

    Al di là dei tanti sorrisi …
    con queste tue parole, inevitabilmente,
    tanta gente andrà in crisi …

    “La crisi non è nella politica, non è nei governi, che siano totalitari o cosiddetti democratici; la crisi non è nemmeno tra gli scienziati o nelle rispettabili e affermate religioni. La crisi è nelle nostre coscienze, che significa nella nostra mente, nei nostri cuori, nei nostri comportamenti e nelle nostre relazioni. E questa crisi non può essere capita nella sua interezza, e forse non può essere affrontata totalmente, fin quando non comprendiamo la natura e la struttura della coscienza, che è tenuta assieme dal pensiero” …
    Estratto da: http://lacompagniadeglierranti.blogspot.it/2015/09/dove-la-crisi.html

  3. Pingback: CELEBRAZIONE | SPIRITUALITÀ

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...