LA MIGLIOR DOTTRINA

 

M’è giunta una vocina

da qualcuno che ha raccontato

ciò che dal papa in persona

sarebbe stato enfatica-mente pronunciato:

<<La miglior dottrina

è quella che lo spirito Santo detta a ciascuno!>>

 

Quindi, per chi come ME

è convinto che lo spirito santo  sia il proprio Sé

(connesso con l’unitaria coscienza),

sarebbe sufficiente vivere, fare esperienza,

senza stare troppo ad ascoltare

chi vorrebbe complicarci l’esistenza …

 

Una pastorale, quella dello scorso 19 maggio,

che sembrerebbe uniformarsi al modello sudamericano,

secondo il quale si starebbe esaurendo

il cattolicesimo del vecchio mondo,

troppo attaccato al dogma del bene e del male

ed al giudizio universale …

 

Certo non manca chi grida allo sbaglio colossale,

ritenendo che in questo momento di totale confusione

egli stia commettendo un’enorme errore dottrinale …

 

Ma quella stessa vocina …

è stata pure capace d’affermare

che questa potrebbe essere la giusta medicina

che Bergoglio sta somministrando ad ogni anima

che non sa più che divinità pregare,

sicuro che quella, pur se inizialmente sgradita al palato,

alla fine …

… del suo mandato,

consentirà, a chiunque, di guarire  

da ogni malattia …

😀

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a LA MIGLIOR DOTTRINA

  1. L'amico Mauro ha detto:

    Fate attenzione …
    nel cercare dottrine diverse …
    perché …
    … “Chi va oltre e non rimane nella dottrina di Cristo, non possiede (?!) Dio.
    http://serpente-piumato.blogspot.it/search?q=cristo
    Chi invece rimane nella dottrina, possiede (?!) il Padre e il Figlio.
    https://amicidimauro.wordpress.com/padre-e-figlio/

    Se qualcuno viene a voi e non porta questo insegnamento,
    https://amicidimauro.wordpress.com/2016/04/04/insegnamento/
    non ricevetelo in casa e non salutatelo;
    poiché chi lo saluta partecipa alle sue opere perverse.” …

    https://apostatisidiventa.blogspot.it/2017/05/il-tempo-della-prova-suprema-e-dunque.html#more
    😀

  2. gilgameshdisumer ha detto:

    Avete capito?
    … “L’arte del guarire è anzitutto l’arte di guarire dal male dell’anima. Guarito nell’anima, il male è guarito anche nel corpo. Il pensiero non congiunto con la propria fonte è l’origine del male. E’ l’originale rapporto tra spirituale e corporeo che è andato smarrito.” …
    (Fonte: https://luiginamarchese.wordpress.com/tag/arimane-e-lucifero/page/2/)

    Se dopo questa precisazione,
    ancora, incredibil-mente, non avete capito niente …
    care Anime, leggete cosa ha scritto, recentemente,
    il mitico serpente …
    http://serpente-piumato.blogspot.it/2017/06/prisca-sapientia.html

  3. L'amico Mauro ha detto:

    … “La crisi che la Chiesa sta vivendo ai nostri giorni è, senza dubbio, la più grave di quante ne ha vissute, e superate, nel corso della sua lunghissima storia. E la gravità non consiste solamente nelle effettive, numerose e gravissime deviazioni dottrinali e morali, nel disordine liturgico, nella pastorale degenerata in mera demagogia; la gravità consiste prima di tutto nel fatto che la deviazione non viene percepita come tale, o non viene percepita affatto, oppure, cosa ancor peggiore, viene percepita come un miglioramento, come un progresso, come un salutare rinnovamento. E le cose sono giunte al punto che quanti sono scivolati nell’apostasia considerano “strani”, “sbagliati”, anacronistici, e, quindi, reprensibili, coloro i quali sono rimasti fedeli alla vera dottrina;” …
    (Fonte: http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/la-contro-chiesa/2189-facciamo-il-punto)

    Pura fantasia?
    Oppure anche “tu”, piccola mente,
    sei ora tentata di scivolare dolcemente … nella
    https://emozionilibere.wordpress.com/?s=apostasia ?
    😀

    • cometeduale ha detto:

      Nel testo di una nota canzone,
      a proposito della religione:
      …” ‘Saràh’ vero, dopo Miss Italia un papa nero?”

      … “Lo stesso osservatore bene informato che mi disse che il potenziale di Sarah era precipitato durante il Sinodo, ora dice che le sue prospettive stanno migliorando. «La gente ha visto tutti gli attacchi, e il suo generoso rifiuto di rispondere a tono». È davvero notevole il fatto che Sarah abbia sopportato una tale gragnuola di insulti con tanta grazia. Nel suo nuovo libro La forza del silenzio sentiamo il suo grido soffocato di angoscia: «Ho provato sulla mia pelle la dolorosa esperienza dell’assassinio attraverso il chiacchiericcio, la calunnia e la pubblica umiliazione, e ho imparato che quando una persona ha deciso di distruggerti, non le mancheranno le parole, la cattiveria e l’ipocrisia; la menzogna ha una capacità immensa di costruire argomenti, prove e verità sulla sabbia. Quando tale è il comportamento degli uomini di Chiesa, e dei vescovi in particolare, il dolore è anche più profondo. Ma… dobbiamo restare calmi e in silenzio, chiedendo che la grazia non ceda mai al rancore, all’odio e alla sensazione dell’impotenza. Restiamo saldi nel nostro amore per Dio e per la sua Chiesa, nell’umiltà».

      Nonostante tutto questo, Sarah è un uomo indomito. Il suo libro ribadisce l’appello alla Messa ad orientem e al resto della “riforma della riforma”. «Se Dio vorrà, quando vorrà e come vorrà, sarà realizzata la riforma della riforma nella liturgia. Malgrado lo stridore di denti, essa avverrà, perché c’è in gioco il futuro della Chiesa».
      (Fonte: http://www.tempi.it/come-il-cardinal-sarah-e-diventato-l-uomo-piu-pericoloso-della-cristianita#.WfCa0I-0Opp)

      “Messa ad orientem”?
      E’ d’accordo pure il papa?
      http://formiche.net/2016/11/16/papa-francesco-sarah-messa-a-oriente/

      Perché?
      Me lo sai dire TE?

      … “Il Sole, Tra gli Aborigeni, era visto come una donna che si svegliava ogni giorno nel suo accampamento a est, accendeva un fuoco, e preparava la torcia di corteccia che avrebbe portato attraverso il cielo. Prima di esporsi, lei amava decorarsi con ocra rossa, la quale, essendo una polvere molto fine, veniva dispersa anche sulle nuvole intorno, colorandole di rosso, (l’alba). Una volta raggiunto l’ovest, rinnovava il trucco, colorando ancora di giallo e rosso le nuvole nel cielo (il tramonto). Poi la Donna-Sole cominciava un lungo viaggio sotterraneo per raggiungere nuovamente il suo campo nell’est. Durante questo viaggio sotterraneo il calore della torcia induceva le piante a crescere.

      La Luna, al contrario, era considerato un uomo. A causa dell’associazione del ciclo lunare con il ciclo mestruale femminile, la Luna fu collegata con la fertilità e fu considerata come un simbolo altamente magico.

      Una eclissi di Sole era interpretata come l’unione tra la Luna-Uomo e il Sole-Donna.”

      (Fonte: http://www.fiorigialli.it/dossier/view/8_altri-luoghi-con-altri-occhi/1775_il-cielo-degli-aborigeni)

      Davvero una bella storia …
      ecco perché ho scelto di lasciarne traccia
      per futura memoria …
      https://amicidimauro.wordpress.com/2016/10/27/lultima/

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...