RESPONSABILITÀ

 

L’ho già detto e lo ripeto

Tu sei un Cristo e una Maria,

e ciò chiara-mente, sottintende che come TE,

ora, in questo preciso istante,

potenzialmente, c’è pure tanta gente …

anche se, ancora, evidentemente,

non s’è allineata a quell’energia

che arriva direttamente dal trascendente …

 

Ed ora, dimmi, avendo appreso la verità,

riguardo alla dualità,

cosa te ne fai di questa grande responsabilità?

 

LO SAI CHE STAI DORMENDO?

Ora probabilmente ti starai chiedendo come sia possibile che ci siano tanti Cristi, tante Marie. Ma se il Creatore in passato si è già incarnato in mezzo a noi, è logico pensare che lo possa rifare! Le innumerevoli religioni sono la testimonianza delle tante luci scese dal cielo per illuminare l’oscurità, il mondo in cui viviamo, la condivisa realtà. Diventare una divinità, significa, probabilmente, elevare la propria consapevolezza fino all’altezza ove tante Anime sono già arrivate in precedenza, incarnando quelle verità che conducono all’Unità. Ma se vuoi riuscirci devi superare l’ostacolo rappresentato dalla falsa personalità, quella condizionata dagli insegnamenti impartiti dalla società. È una possibilità, ma la scelta spetta solo a te. Se ci riuscirai approderai alla nuova frequenza, altrimenti continuerai ad aggrapparti alla speranza di poterti liberare della sofferenza … Devi capire che i progetti che segui durante la tua esistenza nascono dalla resistenza della falsa personalità al cambiamento (il piccolo “io” addormentato), poiché essa (la mente, essendo uno stupido computer, anche se molto potente …) sceglie di muoversi esclusivamente in ambiti a se noti, incapace d’esplorare l’ignoto, e questo è ciò che impedisce di tornare al puro stato di consapevolezza (l’innocente coscienza del bambino che non conosceva la paura), che avevi quando hai deciso d’iniziare quest’avventura. La scelta di continuare il viaggio è solo tua … Ci vuoi provare? No? Perché? Devi imparare a prenderti la responsabilità di tutte le scelte che fai. Perché se non diventi responsabile non sei consapevole e se non sei consapevole sei addormentato. Noi ti risvegliamo alle tue scelte, alla possibilità di fare, di cantare … La vibrazione è alta, l’orchestra è pronta, il canto è già iniziato e lo spartito è aperto, deve solo essere letto … TU lo conosci, l’avevi solo dimenticato … ma, se vuoi, Noi canteremo con te, dandoti il bentornato …

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

11 risposte a RESPONSABILITÀ

  1. Pingback: REALTÀ SPIRITUALE | SPIRITUALITÀ

  2. Pingback: EGOITÀ | Mondi alternativi

  3. L'amico Mauro ha detto:

    Tanti sono gli addormentati …
    ma per fortuna esiste l’equilibrio
    grazie al quale tanti Sono pure i
    http://serpente-piumato.blogspot.it/2016/07/risvegliati.html
    😀

  4. cometeduale ha detto:

    DIO è CATTOLICO?
    … “Terribile è la responsabilità di chi oggi sia chiamato a rispondere alla domanda:
    ‘Come annunciare il Vangelo ai contemporanei? Come mostrare che il Cristo non è un fantasma sbiadito e remoto ma il volto umano di quel Dio creatore e salvatore che a tutti può e vuole dare senso per la vita e la morte?’. Molte sono le risposte, spesso contrastanti. Per quel poco che conta, dopo decenni di esperienza ecclesiale, io pure avrei le mie, di risposte. Avrei, dico: il condizionale è d’obbligo perché niente e nessuno mi assicura di avere intravisto la via adeguata” …
    http://www.corriere.it/cronache/14_dicembre_24/vittorio-messori-miei-ubbi-svolta-papa-francesco-bergoglio-6a824f1a-8b3d-11e4-9698-e98982c0cb34.shtml?refresh_ce-cp

    Hai smarrito la via?
    Se vuoi … puoi …
    provare a percorrere la Mia …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2017/01/31/conosciti/

    • Daniele ha detto:

      UNA BELLA DOMANDA, VERA-MENTE
      … “Se noi siamo Particella Divina,
      della medesima sostanza dell’Eterno,
      che è soltanto BENE,
      com’è possibile che esista il Male?
      Da dove è scaturito?” …

      E LA RISPOSTA CONSEGUENTE …
      … “Le Scintille Divine che sono state emanate dall’Alto Centro erano e sono tuttora libere, ma il concetto di Libertà che esisteva, ab initio, era imperniato solo sulla convergenza totale alla Volontà del Principio Generatore (la Perfezione per antonomasia) ed ogni espressione risultava quindi armonica e senza distorsioni di sorta. Nel momento in cui il primo pensiero luciferino (la mente con la sua egoità n.d.r.) di autodeterminazione e di abuso della stessa Libertà è stato perpetrato, non rientrante più quindi nell’intero equilibrio cosmico, si è originato il libero Arbitrio e con questo il Male”. …
      (Fonte: http://sebirblu.blogspot.it/2013/05/origine-del-male-e-conseguente.html)

      Cioè, probabilmente,
      la via alternativa, e più lunga, per tornare al bene,
      dopo che ognuno di noi avrà fugato, personalmente,
      ogni dubbio ipotizzato dalla mente …
      https://dany90dinozzo.wordpress.com/?s=dubbi

      🙂

  5. L'amico Mauro ha detto:

    Dubbi esistenziali?
    Puoi rivolgerti a “Lui” …
    http://serpente-piumato.blogspot.it/2017/02/esisto.html

    😀

  6. Daniele ha detto:

    UN’ALTRA DOMANDA …
    “La religione, le religioni, sono ‘una cosa cattiva’?
    Che possano esserlo o diventarlo, lo sappiamo bene e i tristi giorni che stiamo vivendo lo documentano ampiamente. Non c’è bisogno di scomodare Marx con il suo ‘oppio dei popoli’, o Freud con la sua idea della religione come ‘illusione’ (peraltro, secondo lui, per certi aspetti, socialmente utile), o autori contemporanei come Richard Dawkins per il quale la religione sfocia necessariamente in estremismo, assolutismo, integrismo: è quindi un pericolo pubblico (L’illusione di Dio, Mondadori 2007), o come Chistopher Hitchens che ha dato al suo libro Dio non è grande (Einaudi 2007) il sottotitolo eloquente Come la religione avvelena ogni cosa.
    Oggi come ieri, in Occidente, dove c’è la libertà di critica, la religione è criticatissima, da molti punti di vista, e non poche critiche sono anche fondate. Quando la religione sconfina, come spesso accade, nella superstizione e se ne nutre, spegnendo lo spirito critico e l’intelligenza spirituale; quando produce, come spesso accade, formalismo e legalismo e incatena le coscienze anziché liberarle; quando genera settarismo, faziosità, intolleranza e al limite fanatismo, rendendo più difficile la convivenza umana anziché facilitarla; quando partorisce violenza, direttamente o indirettamente, o comunque immette nel corpo sociale germi di conflitto più che di pace; quando mantiene l’uomo in una condizione di dipendenza e supina soggezione, e non lo fa crescere nella libertà, nella responsabilità e nell’amore; quando, insomma, la religione non è un fattore di liberazione ma, al contrario, di asservimento – allora, sì, è davvero ‘una cosa cattiva?.
    (Fonte: http://www.chiesavaldesetrapani.com/public_html/it/paolo-ricca-risponde/115-onu-delle-religioni)

    Risposte:
    “Costruire una ‘Onu delle religioni’, un organismo che raggruppi le principali confessioni e agisca come forza di interposizione nei conflitti. E alla cui guida potrebbe esserci lo stesso papa Francesco. E’ la proposta formulata al Pontefice dall’ex presidente israeliano Shimon Peres, ricevuto in Vaticano” …
    (Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/09/04/papa-francesco-peres-bergoglio-alla-guida-dellonu-delle-religioni/1110850/)

    Ma non manca chi s’oppone …
    http://sebirblu.blogspot.it/2014/09/e-fatta-il-papa-capo-dellonu-delle.html
    https://againstfreemasonry.wordpress.com/category/religione-unica-mondiale/

    Chi potrebbe essere ad opporsi …
    se non qualcuno particolar-mente attaccato ad una superata tradizione?
    A ciascuno la propria riflessione …
    https://amicidimauro.wordpress.com/?s=ovvia

    🙂

    • L'amico Mauro ha detto:

      Secondo ME?
      Qualcuno che non ama … cedere alla …
      https://inconoscibile.wordpress.com/2017/02/01/seduzione/
      😀

      E perciò si perde …
      in qualche articolata riflessione
      che lascia spazio alla personale interpretazione …

      LA PSICO-CHIESA …
      … “L’attuale strategia di Bergoglio non sarebbe altro che una sorta di brillante idea sorta in quel di Bologna, in quella cosiddetta ‘scuola’ che ha scritto una monumentale storia del Vaticano II e che non ha smesso di promuovere il noto ‘spirito del Concilio’, cioè quella tendenza di pensiero, supermodernista, che ha voluto che il Vaticano II fosse una vera rivoluzione in grado di annullare 2000 anni di storia e di magistero della Chiesa, in favore di una nuova Chiesa, ancora nominalmente ‘cattolica’, ma di fatto, ‘mondialista’ e più dedita agli insegnamenti del mondo e al soddisfacimento delle sue esigenze terrene, che agli insegnamenti di Dio e ai Suoi disegni celesti.

      Scrive Savino: ‘La strategia è questa: legittimarli senza condizioni, per farli immediatamente dopo prigionieri’…

      Possiamo quindi considerare che questi ottimi spunti di riflessione, ormai inutili per i vertici della Fraternità, contenti di essersi ficcati nella trappola mortale della ‘psico-chiesa bergogliana’, possano servire a tanti fedeli, sacerdoti e laici, che in queste ore sono assillati dal problema di coscienza di scegliere se continuare, anche da soli, a portare avanti la battaglia di Mons. Lefebvre, o abbandonarsi al corso dei tempi e alle voglie malsane di Mons. Fellay e compagni, aspettando che Bergoglio, o chi per lui, tra un po’ ne faccia carne da macello.

      In effetti, fatto il giro di boa, da adesso tanti sacerdoti e tanti fedeli laici sono di fronte alla grave responsabilità di dover camminare con le proprie gambe.” …
      https://apostatisidiventa.blogspot.it/2017/02/con-due-piedi-in-una-scarpa.html#more

      • Daniele ha detto:

        Chissà cosa penseranno … loro … di questo tweet del Papa:

        “Dio desidera che tutti gli uomini si riconoscano fratelli e vivano come tali, formando la grande famiglia umana nell’armonia delle diversità.”

        Personalmente non posso che condividere,
        questa sacrosanta verità,
        anche se la parola “desidera”
        potrebbe provocare ilarità …

        🙂

  7. L'amico Mauro ha detto:

    Loro?
    In questo momento penso siano in difficoltà …
    perché, tra progressisti e conservatori,
    non sanno decidere da che parte dovrebbe stare sua santità …
    https://apostatisidiventa.blogspot.it/2017/02/quo-vadis-jorge.html

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...