MAMMONA

 

Chi conosce quella religione

sicuramente ne avrà sentito parlare,

mammona” è la ricchezza …

che si dovrebbe abbandonare

per poter più in alto volare

 

… <<Mi sembra ancora di sentire – limpida nelle volte di una lontana cripta – la voce del predicatore domenicale che si adorna di una barba folta, leva alto il dito, mette in guardia e recide con le parole il bene dal male. Gli ondeggiano i paramenti ricamati, il camice candido lo rende alto e vistoso, io sono bambino e poi ragazzo. Mammona viene esorcizzata in pubblico, crediamo di doverci stringere l’uno all’altro nei banchi di legno lucido, ci facciamo cuore, abbiamo voglia di sole. A nessuno di noi adolescenti viene in mente di tirare per la manica il celebrante, quando rientra in sacrestia col calice sotto il velo damascato (così misterioso e da non sfiorare nemmeno con la punta di un dito). Gli si potrebbe chiedere: “Padre, e questa mammona chi è, dove ci aspetta, cosa trama?”. È il 1938. Rientriamo nel giorno solare. Ci fidiamo senza pensarci, corriamo fuori dove la vita ricomincia sempre ed è colma di facce, risa, nuvole, alberi, percorsi di gioia, ragazze più belle della pittura di Correggio che fa grandi le chiese della città. Forse, il Vangelo è così: c’è un tempo per ascoltarlo senza domande, prendendone atto, quasi per immersione, magari per abitudine, restando inerti, superficiali, racchiusi e protetti dal giro affettuoso delle cose. E viene, invece, un altro tempo, sofferto, determinato a capire e scegliere. Prima si è ragazzi, poi si è uomini in corsa, senza neanche potersi voltare: il lavoro, le intraprese, l’affermarsi, la nuova famiglia, gli anni di vertigine. Un giorno, c’è come una luce remota che si fa vicina e chiede d’essere fissata, compresa. Domanda d’essere scelta, sola e senza mediazioni, unica e al di là d’ogni negoziato. Il Vangelo s’è ripresentato quando il gomitolo delle esperienze e delle fatiche reclamava respiro, speranza, liberazione. A ME è accaduto così, alla lettera. Il ragazzo che fui trionfava di sentimenti e progetti, il giovane uomo gioiva del suo entusiasmo, e l’uomo maturo che sono oggi – i capelli quasi bianchi, i pensieri posati, la riflessione, l’esigenza assolutamente intima e quotidiana di comprendere ciò che vale – si allieta di partecipare alla verità. Pretende che la parola di Dio gli scenda dove il silenzio non è mai stato violato nel corso dei giorni. Ed è un tacere trepido, tutto da appagare e nutrire. Stavo dicendo prima: cerco, fra i libri, il senso di mammona e lo trovo. Era come lo sapessi, ma adesso è preciso: mammona è parola aramaica, la lingua semitica parlata da Cristo vivo. Vuol dire ricchezza idolatrata, feticcio dell’avere, malabestia che corrompe il sentire, catena cui sacrificare ogni émpito, dittatura del possesso sulla condizione umana che pure avrebbe le ali e vorrebbe slanciarsi. Mammona è il negativo, il Vangelo deplorato e irriso, il contraltare di un Dio paterno, l’asserragliarsi in una fortezza di beni risibili gridando al mondo: “Io ho, detengo, accumulo, conto e riconto, accresco, moltiplico. Questo sì che è vivere, difendersi, cautelarsi, godere ed essere, in fine, vincitori”. Mammona è un polipo tutto d’oro.>> …

(Fonte: Giorgio Torelli, “La pazienza di Dio“. © 1984 De Agostini, pag. 159-161)

 

In tal caso esisterebbe,

anche, una ricchezza “onesta” …

che “qualcuno”, meglio di altri,

sarebbe in grado d’amministrare

e che ora m’accingo ad individuare …

 

Potrebbe essere quella,

generosa e bella,

che consente di far festa

quando in fine, liberamente,

si sceglie d’Amare incondizionatamente?

 

Ciò accadrebbe improvvisamente,

allorché si finisse di sperimentare

ciò che “la vita” doveva insegnare …

… e cioè che esiste un’altra verità,

oltre la dualità,

la cui comprensione

aiuta ad uscire dalla triste realtà

tipica della terza dimensione

 … <<Mi metto a passeggiare per la casa, come quando ho bisogno che le considerazioni lievitino. Essere ricco, e dunque inquisito dal Vangelo e privato del passaporto per il regno dei cieli, non è solo avere. È avvinghiarsi al possesso, bramarlo, rafforzarlo con le unghie e coi denti, scriverlo a lettere voraci nel rosso del cuore finché non ci sia posto né spazio per altro.>> …

 (Fonte: Giorgio Torelli, “La pazienza di Dio“. © 1984 De Agostini, pag. 161)

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

15 risposte a MAMMONA

  1. L'amico Mauro ha detto:

    Di quale fede state parlando …
    Voi già sapete …
    che IO conosco solo quella nel Nuovo Mondo …
    https://amicidimauro.wordpress.com/la-fede/
    😀

  2. L'amico Mauro ha detto:

    OVERSHOOT DAY ?
    http://www.lastampa.it/2015/08/13/scienza/ambiente/focus/la-terra-da-domani-inizia-a-consumare-le-riserve-del-QpZtWNWczRYg8h2oqD02FL/pagina.html
    … “Rivolgendovi a quella che è la fisica per alcune delle cose più semplici (troverete) nuovi tipi di cibi, non cibi chimici, coltivati con nuovi tipi di fisica, non alterati geneticamente, non alterati chimicamente, bensì una fisica benevola che causa un nuovo tipo di crescita, che nutrirà il pianeta come non è mai stato nutrito in precedenza. Con cibi che saranno resistenti ad assolutamente ogni cosa potreste mettere nel vostro corpo, il quale quindi resisterà ai batteri e alle malattie. Mediante la fisica. Chi ci ha pensato?” …
    Fonte: http://www.entourage-di-kryon.it/il-filtro-piu-grande-testo

    Ricchezza, povertà …
    http://www.lettera43.it/economia/macro/la-cina-svaluta-la-moneta-nel-mirino-il-dominio-usa_43675183005.htm

    … c’è chi afferma la sua verità …
    http://www.lastampa.it/2015/08/13/economia/la-cina-soffre-e-scarica-i-problemi-su-europa-e-usa-056AndqCgjkmwjLyEDLDyO/pagina.html

    … chi non riesce a vedere altro che guerra …
    http://www.repubblica.it/economia/2015/08/12/news/una_guerra_delle_monete_che_puo_mettere_al_tappeto_anche_europa_e_stati_uniti-120835117/

    … e chi invece tace,
    presumibilmente, in nome della …
    https://amicidimauro.wordpress.com/pace/

  3. L'amico Mauro ha detto:

    Una buona regola …
    http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&Versione_CEI74=1&Versione_TILC=2&VersettoOn=1&Citazione=At%202,42-47
    … però non ho capito come si possa realizzare …
    se tutti vendono per donare
    ed essere al pari degli altri …
    chi potrà comprare …?
    😀

  4. L'amico Mauro ha detto:

    Chissà se lo sanno pure loro …
    sembra sia davvero iniziata l’età dell’oro!
    https://amicidimauro.wordpress.com/2012/06/04/e-adesso-2/

    Un concetto vicino a quello del M5S
    però allargato a tutta la popolazione
    http://shamballah.altervista.org/reddito-di-base-incondizionato-universale.html
    ne vedremo delle belle …
    e, probabilmente, a partire già da questa generazione …
    😀

  5. L'amico Mauro ha detto:

    MA ESISTE GIA’ UN’ALTERNATIVA
    … “Siamo un esercito di dilettanti, felici di lavorare gratis”, ha scritto in breve Chris Anderson, uno dei più inguaribili tecno-ottimisti della terra. “In questa economia non monetaria, il valore si misura in reputazione, espressione, karma”, ha aggiunto. “Ma non è sfruttamento, stiamo dando gli strumenti per esprimersi a milioni di persone” …
    Fonte: http://www.marieclaire.it/Attualita/news-appuntamenti/stampanti-in-3d-guida
    Se lavoreremo gratis non ci si saràpiù bisogno del denaro …
    e quindi più nessuno … potrà essere avaro …
    😀

  6. Daniele ha detto:

    Un altro libro su vatileaks …
    poi divenuto vatilix …
    ed ancora “vaticanopoli” …
    http://mazzolalibri.altervista.org/index.php?option=com_content&view=article&id=47&Itemid=60

    … fino al termine che hai coniato TU …
    facendo felice qualcuno … che (forse) riposa lassù …
    https://amicidimauro.wordpress.com/vatican-x/
    dove la “X”, probabilmente,
    sta ad indicare la versione
    non indicata dalla religione …
    ma dagli scandali …
    che in continuazione
    procurano alla gente
    una macabra emozione …
    🙂

  7. Pingback: FEDEL-MENTE | La Vita è Poesia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...