SUBLIMAZIONE DELL’ESTASI

 

“Quale è il limite tra una via e l’altra via dell’Estasi?

La Porta della sublimazione.

Come superare il velo della Natura Madre? L’Amore infinito della abitazione? Le sue bellezze indescrivibili, i sentimenti più profondi, che hanno costituito l’ispirazione di artisti, poeti, filosofi…?

Non è nel divenire coscienti a livello intellettuale, che si aprono nuove dimensioni. Lo spirito vive di altri valori eterni, oltre questo sistema di vibrazioni, dove non esistono più i sensi. Altra natura ci attende dove né la temperatura, né la luce, né il tempo e lo spazio hanno più limiti.

Quando si comincia a vivere di Eterno e di Infinito, è allora che il sorriso mesto della nostra coscienza sfiora appena le onde di questa dimensione di albe e tramonti, di angosce senza risposta, e accarezza l’anima stanca di mille vite, e la prende per mano, per condurla al Padre, al risveglio di ogni pensiero”…

…”Essere in Dio vuol dire amare come Lui ama, e amare gli altri per loro stessi. Non è debolezza, non coinvolgimento, anzi distacco dalla catarsi momentanea della sofferenza, che offre consolazione dai piani di Giustizia che è la massima espressione dell’Amore perché è coscienza del Vero Superiore, non “lezione” o “punizione”.

Se Ti Amo, Ti sono vicino, a spingerti verso il risveglio ad ogni passo con pazienza infinita. Se questo non ho, sono ignorante, presuntuoso e vivo anch’io nell’odio e non perseguo la Luce”…

…”Allora i pensieri miei uscendo dal tempo si lasciano cullare dai raggi sottili che filtrano tra le fronde, e mi rimetto a Lui, al Grande Padre che mi ha sempre spinto, sempre chiamato a svegliarmi, a sapere, a servirLo. E ritrovo me stesso e non vorrei più distogliermi da questo Sogno”.

…”Lo scetticismo è l’opposta forza della fede e non potrei sicuramente costringervi ad abbandonarla per chiudere, almeno per un breve tempo, la porta dell’incomprensione e dell’incredulità.

Ma a voi, creature senza colpa, desidero esprimere un grande augurio: che un giorno possiate anche voi comprendere ed essere compresi e capire quanto siano preziose la fede e l’ubbidienza per quelle cose spirituali che, come le lacrime di Dio, sono senza peso e senza forma e che al cospetto dell’Onnipresente Iddio sono più coscienti e più prossime di quanto lo siamo noi con tutta la nostra sviscerata fede”…

 …”Agli occhi dello spirito, l’arte celeste non rimane muta. La silenziosa verba avviene e trascina i giusti che sanno piangere e ridere”…

 

“Grande Venerabile Lacrima di Dio

Or che maestosamente lo Spirito mio vibra all’unisono con la tua saggia potenza, parlami affinché io possa sentirmi vicino a quel mondo sapiente che dall’alto dei Cieli mi guarda e mi desia”.

 ‘Il Rinato’ nel tempo Siragusa Eugenio

 (Fonte: “L’Aquila d’oro” di Orazio valenti. Scaricabile gratuitamente al seguente indirizzo: http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/aquila.htm)

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Spiritualità. Contrassegna il permalink.

6 risposte a SUBLIMAZIONE DELL’ESTASI

  1. ANTONELLA ha detto:

    Una lacrima scende silenziosa sul mio viso … Grazie … Anch’io ho una canzone da dedicarTi:http://www.youtube.com/watch?v=Q8e9A1uXnns&feature=related .Antonella

  2. DANIELE ha detto:

    … "Le storie a lieto fine sono sempre le mie preferite" … Sia fatta la Sua volontà!Vi Voglio Bene. daniele

  3. Pingback: IN NOME DEL … | La Nuova Era

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...