VIAGGIARE

Se ne sente così tanto parlare …

che ognuno di noi può, tranquillamente,

iniziare ad immaginare

di poter davvero viaggiare …

oltre che nello spazio, anche nel tempo,

volando, semplice-mente, con la mente …

 

 

AKASHA

… “Non c’è un sol dito di spazio vuoto in tutto l’infinito universo”, afferma un antico insegnamento. L’interezza comprende tutti i livelli di manifestazione, estendendosi dalla divina astrazione giù fino al mondo fisico; lo spazio è chiamato “l’eterno madre-padre dalle sette pelli” e descritto come “l’assoluto contenitore di tutto ciò che esiste, sia manifesto che non”. Ad un più sottile stato dello spazio si riferisce la filosofia esoterica con il nome di “akasha. “L’akasha è l’anima universale, la madre dell’universo”, “il mysterium magnum da cui è nato, per separazione o differenziazione, tutto ciò che esiste”. In altre connessioni, l’akasha è indicato come “lo spazio divino”, “il primordiale oceano di spazio”, “la celestiale vergine madre” ecc. La vera natura dell’akasha è velata di segreto, un soggetto affascinante, descritto come “la fonte di varie specie di vibrazioni”, specialmente quelle del suono e della luce, che sono la base dell’universo creato. Suoni divini, detti anche la divina parola (pensieri?), danno impulso alla creazione; la luce si condensa in materia, come ha dimostrato la scienza moderna. Così l’akasha (la coscienza unitaria) fornisce continuamente l’energia da cui l’universo si evolve ed è mantenuto in vita. Nelle sue profondità sono contenuti i noumeni di tutte le cose, è “il grande magazzino della creazione”. Inoltre l’ahasha è il divino schermo su cui sono conservati in una pittura permanente, ogni pensiero, ogni fatto, ogni evento, impressi indelebilmente su questo mezzo enigmatico. L’interezza del passato, del presente e del futuro è contenuta nelle sue imperiture iscrizioni che possono essere esaminate solo da spiriti altamente sviluppati”…

MATERIA ED ENERGIA

… “Secondo l’occultismo, lo spazio come realtà oggettiva separata dalla mente non ha vera esistenza. A differenti livelli dell’essere la percezione dello spazio viene modificata; per questo dice che tali impressioni appartengono a “chidakasha” o spazio mentale, mentre “mahakasha” indica l’eterno assoluto spazio della realtà. Un’altra considerazione relativa alla natura dello spazio implica l’idea di dimensioni superiori. Gli insegnamenti teosofici affermano che esse sono caratteristiche di piani superiori ed appartengono ai corrispondenti stati di coscienza.

Molte sono le speculazioni sull’esistenza

di una quarta dimensione di spazio (coscienza?),

una di queste affermerebbe che essa apparterebbe

al sesto senso di chiaroveggenza.

 

Il senso comune non può, però,

immaginare altro che le tre dimensioni

di altezza, larghezza e profondità.

 

Tuttavia i matematici operano con spazi superiori”

e tante dimensioni quante sono le verità

raccontate dalle religioni …

“D’altro lato, la teoria einsteiniana della relatività postula un continuo spazio tempo introducendo il tempo come quarta dimensione ed aggiungendo così un fattore dinamico allo statico espandersi dello spazio. Il movimento è concepibile solo come funzione dello spazio e del tempo. Eintein, dunque, ha ri-scoperto una vecchia verità della filosofia arcaica, ove si afferma che “spazio e tempo sono uno … sono l’inconoscibile QUESTO”, “spazio e tempo sono semplicemente le forme di QUESTO, che è l’assoluto TUTTO. Quest’ultima affermazione sembra alludere alla fondamentale dualità chiamata, nella filosofia indù, il shiva-shaktitattva. Dove Shiva, il principio della coscienza, è riferito allo spazio, che è stabile e contiene potenzialmente ogni cosa che è stata, è o sarà. Quanto al tempo, questo continuo fluire è un attributo di Shakti, il principio del potere. Il movimento è sempre associato con il tempo sullo sfondo dello spazio. Nel mondo fisico, i riflessi di Shiva e Shakti appaiono come materia ed energia.” …

(Fonte: “Parapsicologia Scienza del futuro” di John White e Stanley Krippner. © 1978 Armenia Ed. pag. 141-143, stralcio)

Questione che ci riporta alla dualità,

dove la teoria dello “Yin e Yang”

afferma la seguente, indimostrabile, verità:

 

“Ogni corpo umano è un cosmo in miniatura,

una replica del cosmo più grande detto natura!

 

Come sopra così sotto … qualcun altro, più semplice-mente, ha detto …

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a VIAGGIARE

  1. Pingback: POCO A POCO | La Vita è Poesia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...