L’accettazione

ACCETTAZIONE

 “L’Accettazione è assolutamente necessaria per la vostra evoluzione, per riuscire a capire, a raggiungere i piani di coscienza che vi sono necessari in vista della vostra trasformazione. Non potete cogliere l’Amore senza vivere l’accettazione, e
questa va vissuta in ogni secondo della vostra vita
. Ora si deve comprendere che l’accettazione è un processo che avviene prima dell’amore. Per poter amare qualcosa dobbiamo prima conoscerlo. Difficilmente possiamo amare una cosa che non conosciamo. Mi spiego meglio: noi possiamo amare per esempio una persona o un luogo perché l’abbiamo appunto conosciuto, sappiamo com’è fatto e cosa ci attrae. Possiamo provare un piacere nel pensare ad un luogo che non abbiamo mai visto e in cui ci piacerebbe andare ma difficilmente riusciremmo ad amarlo davvero. Allora partiamo dalla frase che ogni Maestro ha ripetuto fin dall’antichità: “Conosci Te stesso”. Per potervi amare dovete conoscervi. Come fate ad amarvi se non vi conoscete? Quando avete fatto un lavoro interiore su voi stessi e avete capito almeno in parte chi siete, prima di potervi amare dovrete però accettarvi! Conoscendo bene voi stessi troverete molte cose che non vi piaceranno. Per questo prima dovete conoscervi, poi accettarvi e infine riuscirete ad amarvi. In seguito, verrà l’accettazione dell’altro, anche quella è molto difficile poiché proiettate sempre un’immagine sul vostro prossimo, avete un modo molto personale di percepirlo e di volere che egli sia come i vostri occhi, come il vostro cuore vorrebbero che fosse. Se amate Voi stessi riuscirete ad amare gli altri. Torniamo all’accettazione di noi stessi. Ci sono tante cose di noi stessi che non ci piacciono: emozioni, abitudini, modi di fare, aspetti fisici e via dicendo. Queste cose arrivano chiaramente dalle vite passate, e sono cose che la nostra anima si porta dietro. Nulla va cancellato o forzato, va solo accettato. Noi siamo tutto ciò che siamo, siamo la somma di tutte le esperienze che abbiamo fatto in migliaia di vite. Ogni singolo comportamento che abbiamo durante il giorno è nostro. Non è sbagliato perche noi non siamo sbagliati. Ci siamo fatti così nel corso delle nostre vite passate. Siamo noi gli artefici di noi stessi. Non giudichiamoci perchè abbiamo fatto esattamente quello che dovevamo fare… anche se al momento non riusciamo a comprenderlo o accettarlo. Ognuno di noi può affrontare la parte di se stesso/a che per lui/lei è negativa ma si ritroverà ben presto in una battaglia terribile. Una battaglia contro ciò che è. Può invece trasmutarla anziché combatterla. Può accettare che la rabbia per esempio non sia necessariamente una cosa negativa, ma può trasformarsi in una grande forma di energia se utilizzata per scopi positivi.

Il nostro aspetto fisico è anch’esso un prodotto delle nostre esperienze passate. Bisogna accettare il nostro corpo così com’è, senza essere influenzati dai giudizi ottusi della società. Il corpo va curato perché è il mezzo con cui l’anima può crescere in questa dimensione, ma ricordiamoci sempre che è solo un mezzo per l’appunto! Noi non siamo il nostro corpo! Non accettando noi stessi lasciamo ovviamente che il nostro corpo degeneri. Quello è il primo segno che ci indica di accettarci di più. Ora… iniziate a pensare a ciò che volete non ha ciò che non volete. Se non avete il coraggio di vedere avvenire in voi queste trasformazioni interiori, di accettare le prove della vita e la sofferenza che a volte vi fanno rinascere o nascere a nuovo, resterete sul bordo della strada e aspetterete la prossima incarnazione per continuare, per concludere questo lavoro evolutivo. I vostri soli grandi freni, sono la non accettazione di voi stessi e degli altri ed essenzialmente le ferite dell’orgoglio, le ferite dell’ego. Voi siete esseri perfetti
Concludiamo … conoscere se stessi, accettare se stessi in tutto, amare se stessi, amare gli altri… il cammino è scritto”.

Estratto da: http://pleias.bravehost.com/Accettazione.html

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a L’accettazione

  1. Rebecca ha detto:

    Di questo ho parlato ieri con il mio marito, non si po’ amare un altro, se non sei capace di amare te stesso. Amare se stesso non e egoismo, amare se stesso e rispettare il proprio IO. Noi in fondo ci trascuriamo da anni, per questo non stiamo tanto bene fisicamente e mentalmente. Sono d’accordo con quello che hai pubblicato come sempre molto profondo i tuoi Blog’s

  2. L'amico ha detto:

    Amare se stessi, prima di tutto, è ricambiare con lo stesso Amore Colui/Lei ha voluto donarci la VITA!

  3. Pingback: COME NOI | Mondi alternativi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...