IRRETITO?

 

Lo debbo ammettere,

c’è ancora qualcuno che mi stupisce

tra chi, particolarmente intelligente,

non capisce …

d’esser caduto nella rete

destinata a catturare il pesce …

 

Mi riferisco, in particolare,

a chi sembra contestare la religione

poiché, a suo dire, non aderisce

all’insegnamento della “sacra” scrittura …

 

Costui, forse inconsapevolmente,

irretisce la gente

usando lo strumento della paura,

abbandonato, addirittura,

da chi ancora crede, fedel-mente,

nel dogma del bene e del male …

 

… quando potrebbe, tranquilla-mente,

lasciarla completamente,

in nome d’una dottrina migliore

capace di liberare chiunque dalla prigione della mente

costruita intorno al giudizio universale,

semplice-mente, ri-scoprendo la compassione

quale sentimento  posto più in alto

rispetto al comune amore …

 

capace di restituire la libertà

a chi sceglierà di fare  personalmente

l’esperienza della verità …

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

LA MIGLIOR DOTTRINA

 

M’è giunta una vocina

da qualcuno che ha raccontato

ciò che dal papa in persona

sarebbe stato enfatica-mente pronunciato:

<<La miglior dottrina

è quella che lo spirito Santo detta a ciascuno!>>

 

Quindi, per chi come ME

è convinto che lo spirito santo  sia il proprio Sé

(connesso con l’unitaria coscienza),

sarebbe sufficiente vivere, fare esperienza,

senza stare troppo ad ascoltare

chi vorrebbe complicarci l’esistenza …

 

Una pastorale, quella dello scorso 19 maggio,

che sembrerebbe uniformarsi al modello sudamericano,

secondo il quale si starebbe esaurendo

il cattolicesimo del vecchio mondo,

troppo attaccato al dogma del bene e del male

ed al giudizio universale …

 

Certo non manca chi grida allo sbaglio colossale,

ritenendo che in questo momento di totale confusione

egli stia commettendo un’enorme errore dottrinale …

 

Ma quella stessa vocina …

è stata pure capace d’affermare

che questa potrebbe essere la giusta medicina

che Bergoglio sta somministrando ad ogni anima

che non sa più che divinità pregare,

sicuro che quella, pur se inizialmente sgradita al palato,

alla fine …

… del suo mandato,

consentirà, a chiunque, di guarire  

da ogni malattia …

😀

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

ADDIRITTURA!

 

Ho sentito parlare

d’un nuovo paradigma spirituale

in grado d’incitare le persone

a sperimentare personalmente,

insieme all’emozione,

l’irresistibile passione

 

Capace, in un solo istante,

grazie a quell’avventura affascinante,

d’esortarle, attraverso la ragione,

ad andare oltre la paura …

 

Così esse riuscirebbero, addirittura,

a crearsi UNA personale religione …

quale sintesi,

nell’unione,

di tutte quelle che fino ad oggi

hanno provocato, inconsapevolmente,

la separazione …

 

Un’imperdibile occasione

per ri-scoprire la divinità

e, insieme ad essa,

trovare la verità

che meglio s’adatti alla nuova Umanità

 

quella della Nuova Era

che chiunque scoprire potrà

indagando, approfondita-mente,

nel mitico significato della primavera

 

Pubblicato in Senza categoria | 3 commenti

L’OPINIONE

 

Questo o quello?

Il gioco della scelta è proprio bello!

 

Trascendente  od  immanente?

Un dubbio, questo, che continua ad assillare la gente

 che, evidentemente, non riesce a vivere stabilmente nel presente

 

Poiché quella non sa, probabilmente,

che tra i due opposti, situato esattamente a metà,

c’è qualcosa (?) d’estremamente interessante,

la cui comprensione sfugge alle persone

che sulla verità, ancora non hanno una propria opinione …

(svincolata, chiara-mente, da quelle che da millenni

propongono la scienza e la religione …)

 

Ha scritto Pascal: <<L’ultimo passo della ragione

è riconoscere che c’è un’infinità di cose che la superano.>>

Dunque, sostanzialmente, la conoscenza …

essendo infinita-mente più vasta

di quella assimilabile dall’isolata coscienza …

è l’ostacolo che occorre superare per fare ritorno

alla Vera Essenza …

 

DIVINA MADRE

… “Ci sono due diverse modalità d’intendere il rapporto tra totalità dell’essere e mondo materiale, tra trascendenza ed immanenza: c’è una modalità polemica e dualista ed una modalità armoniosa e duale. La modalità polemico-dualista esalta la trascendenza squalificando l’immanenza, ama Dio disprezzando il mondo: si tratta di uno stile d’intendere la religione da cui sono molto distante. La modalità armoniosa e duale afferma la trascendenza senza disprezzare la materia , afferma solo che questa non è tutto. Il gesuita Teilhard de Chardin, teologo e scienziato, parlava di “santità della materia”, si potrebbe anche dire l’innocenza e la bellezza della materia, ma il senso del discorso non cambia: esso consiste nell’affermare l’esistenza di una realtà primaria al di là della sfera materiale, senza in alcun modo squalificare la sfera materiale, che, anzi, viene riconosciuta nella sua capacità ri-produttiva, nel suo essere mater, come richiama l’etimologia, materia-mater.” …

(Fonte: Vito Mancuso, “Dio e il suo destino”. © 2015 Garzanti, pag. 95-96)

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

IL MOTORE

 

Alla base del sapere dell’umanità,

con particolare riguardo alla spiritualità,

c’è un eccellente autore

che ha fatto d’apripista per la futura verità …

 

Anch’Egli, ovvia-mente,

per articolare il suo pensiero,

su quello che è stato definito

Il motore” dell’umanità”

si sarà ispirato alla conoscenza

di precedenti civiltà …

 

Logico quindi dedurre che,

oriente ed occidente,

insieme a tutta l’altra gente,

collaborino, proficua-mente,

per creare UNA religione

che possa tutti unire

al di là d’ogni superata tradizione

 

ESISTE?

… “L’Aristotele maturo, autore delle opere sistematiche che hanno dominato per secoli il sapere dell’Occidente, si occupa di quello che si può ritenere il primo tentativo scientifico della dimostrazione dell’esistenza di un Dio, definendoLo ‘Il Motore dell’universo’. Lo fa in due momenti, o meglio in due opere precise: nell’VIII libro della Fisica e nel XII libro della Metafisica. Procedendo con una logica sino allora insolita nelle questioni filosofiche, egli osserva che ogni cosa mobile deve essere mossa da un motore. La cosa, nota ancora Aristotele, se non ha in sé il principio del movimento, è evidentemente mossa da un’altra. Ma poiché ogni corpo è mosso da un motore, sarà necessario che anche i corpi che vagolano nello spazio siano mossi da qualcosa.” …

 (Fonte: Armando Torno, “Pro e contro DIO – Tre millenni di ragione e di fede”. (c) 1983 Mondadori, pag. 26)

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

PROGRESSIONE

 

La mia “infallibile“ coscienza

fluttuante

sull’onda della libertà,

aberra

costrizione e prepotenza

mentre immagina come sarà la società

che ospiterà la nuova umanità

 

È l’autogestione,

attraverso pratiche non violente,

che favorirà la creazione d’un’altra realtà

dove la gente, autonoma-mente,

con molta prudenza,

guarderà oltre  religione e scienza …

preferendo sperimentare personalmente l’esistenza

alla ricerca della propria verità …

 

Una progressione

d’attuarsi pure in amore,

dove nessuno dei due domina

mentre, insieme, riscoprono lo stupore …

 

Al bando, dunque,

i soliti pensieri che affollano la mente,

poiché quelli costringono a ripensare ad un passato

che non abbiamo ancora definitivamente abbandonato

ostacolando, inconsapevolmente, la creazione

d‘un futuro che contempli la perfezione

 in un Mondo Nuovo

che avrà trasceso la superstizione …

 

Pubblicato in Senza categoria | 5 commenti

NEW AGE

 

Il movimento New Age (o Nuova Era)

nasce come una specie di epocale sensibilità,

soprattutto nei paesi del cosiddetto primo mondo,

poiché, si sa, quando si ha lo stomaco pieno,

si possono pure allietare la mente ed il cuore

con la spiritualità …

 

Perché la Nuova Era viene anche chiamata Era dell’Acquario?

 

Perché nel noto ciclo astronomico di circa 26 mila anni

(che procederebbe con moto inverso rispetto al comune zodiaco)

dopo l’era dei Pesci viene l’Acquario (quando ?!)

seguito dal Capricorno …

 

Tale ciclicità, probabilmente lo saprai anche TU,

da sempre accompagnerebbe l’umanità

che da tanto sta aspettandoil ritorno …

di chi sta lassù

 

C’è stato un periodo in cui si è vissuto nell’era del Toro

e sono apparsi gli imperi e le religioni della Mesopotamia.

È poi giunto l’Ariete, ed è fiorita la religione ebraica.

Quindi i Pesci con Gesù e la famosa Pasqua cristiana.” …

 

L’ingresso nella “Nuova Era” comporta,

individualmente, durante l’esistenza,

il raggiungimento della compassione

l’Amore conosciuto col nome di Cristica coscienza,

il momento del vero cambiamento,

che accade a chiunque sceglie, per sé,

la definitiva liberazione  dai dogmi d’ogni religione,

grazie alla quale sperimenterà la propria divinità,

fino ad arrivare ad accertare che non esiste separazione …

 

Il Nuovo Paradigma Spirituale 

comprende tutte le altre filosofie

ed instaurandosi in esse, ne utilizza il linguaggio ed i simboli

dando loro un senso del tutto diverso,

più vicino alla realtà …

 

Perché questa precisazione?

 

Per facilitare la comprensione

da parte dei tanti bambini  

della Nuova Umanità

 

affinché questi, in modo del tutto naturale,

mentre fanno esperienza della dualità,

possano anche insegnare ai più grandi cos’è …

che al di là del bene e del male,

viene, anche, definita polarità …

 

(Con frasi tratte da: http://it.aleteia.org/2013/04/03/che-cose-il-new-age/amp/)

 

Pubblicato in Senza categoria | 10 commenti