SENZA FILI

 

 

Piacciono tanto, soprattutto ai bambini,

i simpatici e coloratissimi burattini!

 

Loro non sanno …

che quelle son maschere, caricature,

mosse per mezzo d’invisibili fili

da mani esperte che gli danno vita

inventando sempre nuove avventure,

ispirate alla società, ed alle sue tante storture …

 

Ma gli adulti?

Si rendono conto, effettivamente,

d’essere succubi delle idee di altra gente

che al posto loro sceglie

quale strada  è più conveniente?

 

Prendiamo, ad esempio, la religione …

Chi s’è fatta un’idea precisa

del perché ora ci sono due papi?

Uno “emerito“, Benedetto XVI,

legato alla teologia ed all‘antica tradizione;

l’altro reggente, Francesco,

che piace tanto alla gente

con la mente aperta all’innovazione …

 

Sarà forse perché  in questo modo

chi è caduto nello sconforto,

a causa dell’inevitabile confusione,

può stare in questo o quello schieramento

senza che avvenga un vero cambiamento

in grado di facilitare l’evoluzione?

Lascio ad ognuna di Voi, l’ovvia riflessione!

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a SENZA FILI

  1. gilgameshdisumer ha detto:

    Scusa ma … come al solito,
    “io” non ho capito niente …
    ti stai forse riferendo a quello che, attualmente,
    è sulla bocca di tanta gente?

    “LUIGINO DI MAIO VA A BACIARE LA TECA DI SAN GENNARO”
    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/luigino-maio-va-baciare-teca-san-gennaro-massimo-gramellini-156598.htm
    “E MASSIMO GRAMELLINI LO FULMINA”
    http://www.corriere.it/caffe-gramellini/17_settembre_19/operazione-san-gennaro-gramellini-caffe-bbe2b430-9d78-11e7-bc32-abadbc125b15.shtml

    Ma ecco lui, il “futuro presidente”
    cosa dice, esattamente …
    http://www.ilmattino.it/napoli/politica/napoli_san_gennaro_di_maio-3251016.html

    e quello che, invece, afferma l’ormai noto serpente …
    http://serpente-piumato.blogspot.it/2017/09/scelte.html

  2. Daniele ha detto:

    LA RANA BOLLITA
    … “Così, un piccolo passo al giorno, da quell’ 11 febbraio del 2013 in cui Benedetto XVI, a sorpresa, annunciò la sua intenzione di rassegnare le “dimissioni”, divenute poi effettive il 28 febbraio (ma egli è tutt’ora vivo, vegeto e relativamente in buona salute, per cui vi sono contemporaneamente due papi: situazione a dir poco anomala) fino a oggi, il cambiamento appare enorme, radicale e, forse, irreversibile: questa non è più la Chiesa di appena cinque anni fa. Alcuni la chiamano anche la strategia della “rana bollita”: alzando la fiamma a poco a poco,quasi insensibilmente, la rana non si accorge che la stanno bollendo ancor viva, e, quando se ne accorgerà, sarà ormai troppo tardi per salvarsi. Ad altri fa venire in mente la cosiddetta “finestra di Overton”, ovvero l’arte (scientifica) di cambiare negli altri, radicalmente la coscienza …
    https://inconoscibile.wordpress.com/?s=coscienza
    senza che questa si renda conto in alcun modo di essere stata sapientemente e capillarmente manipolata, fino a sentire e pensare l’esatto contrario di quel che sentiva e pensava solo poco tempo prima.” …
    8Fonte: http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/la-contro-chiesa/3445-la-strategia-dei-piccoli-passi)

  3. L'amico Mauro ha detto:

    “L’arte dei burattini è antichissima. E ogni adulto che vi assista, anche per pochi minuti, ne rimane impressionato, perplesso – mentre i bambini la capiscono al volo e si divertono.
    Perché? A guardarlo da vicino, a esplorarne le leggi, le dinamiche e le origini, il teatro dei burattini fa luce su strati di coscienza profondi, che riguardano tutti i rapporti di potere, sia personale, sia relazionale, sia sociale. È la geniale parodia dei riti religiosi e di quelli politici, svela i segreti dei manipolatori e quelli dei manipolati, racconta come funziona il destino e la voglia di ribellione. Perciò gli adulti lo temono un po’: se ne sentono troppo coinvolti. Ai bambini invece piace scoprire le regole dei giochi. E spaventarsene, e imparare a riderne.” …
    Igor Sibaldi
    https://anima.tv/blog/2018/promo-burattini/

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...