PSICOLOGIA TRANSPERSONALE

<<Scusi, ce l’ha un momento?

Vorremmo sapere se esiste un tipo d’insegnamento

in grado di favorire il cambiamento …>>

… <<La psicologia transpersonale considera chiaramente la dimensione spirituale dell’essere umano. Durante gli anni ’80 la dimensione transpersonale travalicò l’ambito meramente psicologico, per divenire un movimento di pensiero al quale aderirono numerosi ricercatori, alcuni dei quali provenienti dalla cosiddette “scienze esatte”. L’esperienza transpersonale è un’esperienza che trascende l’“io” e colloca l’uomo nella triplice essenza: fisica, psicologica e spirituale. Essa s’inserisce nell’ambito più vasto delle esperienze trasformatrici che oltrepassano i limiti ordinari dello spazio e del tempo, altrimenti definite esperienze spirituali o trascendentali.

Da queste derivano:

  • raggiungimento di uno stato di serenità e beatitudine;
  • spinta interiore a prodigarsi per il bene comune;
  • aumento delle capacità intellettuali: attraverso la manifestazione d’un maggior acume e rapidità di pensiero e ragionamento verso, principalmente, tematiche d’orientamento spirituale;
  • mutamento del senso d’identità: la persona ha la certezza d’essere rimasta se stessa in questo nuovo stato, d’aver conservato la propria personalità, la propria specificità, la propria storia, le proprie emozioni ma anche, soprattutto, d’essere entrata in contatto con una dimensione in cui la propria Essenza si fonde con le altre individualità, dando luogo ad un’unica, più ampia ed evoluta coscienza, ove confluisce l’umana esperienza.

 FATTORI CHE FAVORISCONO ESPERIENZE TRANSPERSONALI

In questa casistica s’inseriscono pure le esperienze di pre-morte spontanea NDE (Near Death Experience), coma e morte clinica, oltre che quelle vissute da persone che hanno subito un trauma grave od una paura violenta, anche se questa non comporta nessuna conseguenza sul piano fisico. Quattro sono, sostanzialmente, le componenti che caratterizzano l’esperienza nelle NDE od, anche, nelle NDLE (Near Death Like Experience – stati di completo rilassamento causati, ad esempio, dalla meditazione profonda), a livello:

  • cognitivo e percettivo: distorsione del tempo, accelerazione del pensiero, revisione della vita, comprensione istantanea;
  • emotivo: sensazione di pace, di gioia, di unità cosmica;
  • psichico o paranormale: acutezza della visione e dell’udito, percezioni extrasensoriali, visione del futuro, esperienza di uscita dal corpo;
  • trascendentale o transpersonale: incontro con una presenza appartenente ad una dimensione mistica, universo non terrestre, incontri con entità disincarnate, sensazione di avvicinamento ad un punto di non ritorno.

 INFLUENZE ESTERNE SULLE ESPERIENZE TRANSPERSONALI

La nazionalità, la religione, l’istruzione, il livello sociale ed intellettuale, l’età od il sesso di chi fa questa esperienza non sembrano avere un’influenza sulla natura stessa dell’esperienza e nemmeno sulla probabilità di farla. Solo la sua interpretazione può essere influenzata dai fattori culturali, specialmente quello religioso, senza peraltro riuscire a modificarla (come nel caso di una signora cattolica praticante che dichiarò, in seguito alla sua esperienza di pre-morte, che nulla di quel che ricordava corrispondeva a ciò che la chiesa le aveva insegnato). Dall’osservazione della casistica non è stata rilevata alcuna differenza fra credenti e non credenti, sia per quanto riguarda la frequenza del fenomeno, che per il loro contenuto. Le circostanze che conducono la persona all’esperienza non sembrano apparire come fattori determinanti.>>

 Fonte: “Mamma, papà, VEDO LA LUCE” Un’esperienza oltre i confini della Vita (pag. 227-237, stralcio). © 2014 Edizioni Stazione Celeste. Titolo originale “Le pays d’ange” © 2005 Evelyn Elsaesser-Valarino

Con modifiche e/o integrazioni a cura dell’autore del blog.

 

Personalmente

sono testimone consapevole

oltre che della Mia esperienza,

di quelle raccontatami

dai miei figli gemelli

 

Visioni (visive ed uditive)

ed uscite dal corpo …

di cui prima non conoscevo l’esistenza

ma che ora, finalmente,

dopo aver esplorato approfonditamente

il mondo di Internet

da cui ho imparato avidamente,

posso accettare ed integrare senza problemi

nella Mia coscienza

ciò che ancora non è riconosciuto apertamente

dalla religione o dalla scienza

 

E sono anche sicuro che prossimamente

sarà in grado di farlo, individualmente,

tutta l’altra gente

 

Non ci credete?

Siete Voi che scegliete,

IO,

davvero,

non posso farci niente!

 

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

8 risposte a PSICOLOGIA TRANSPERSONALE

  1. L'amico Mauro ha detto:

    … “Di fronte ai fenomeni paranormali, stiamo assistendo all’intervento del mondo fisico o si tratta dell’azione della forza mentale di alcune persone?
    Ognuno di noi ha delle capacità sensitive, ma bisogna capire prima come funzionano e in che modo si manifestano” …
    Estratto da: http://nonsoloanima.tv/blog/2014/parapsicologia-e-contatti-con-il-mondo-spirituale/

  2. L'amico Mauro ha detto:

    “Secondo Igor Sibaldi, saper chiedere è un’arte indispensabile alle scoperte spirituali. Basti pensare a quante volte, nei Vangeli, Gesù esorta i suoi discepoli a chiedere e a saper ricevere: “Chiedete e vi sarà dato”, “Quando chiedete qualcosa, credete che l’avete ottenuto e lo otterrete”… Chi cresce chiede; solo chi sta fermo non chiede nulla”…

    Continua nel post :
    http://nonsoloanima.tv/sibaldi-arca/2014/06/30/17-chiedere-e-ricevere/

  3. L'amico Mauro ha detto:

    Ma siamo proprio sicuri …
    che attraverso la comune psicologia …
    i medici siano in grado di curare la …
    https://amicidimauro.wordpress.com/2013/06/28/pazzia/ ?

    IO, con la mia solita sfrontatezza
    affermo consapevolmente che …
    https://amicidimauro.wordpress.com/2011/05/09/psicologia-e-bellezza/

  4. L'amico Mauro ha detto:

    … “L’uomo non è che desiderio …
    come desidera, così egli diventa“,
    Ve l’assicuro, non è semplice fantasia …
    … “questo è quanto affermano le Upanishad,
    quanto sostiene la Saggezza antica
    ed anche nuovi orientamenti della psicologia” …
    https://amicidimauro.wordpress.com/2011/03/04/desiderio-e-futuro/

  5. Pingback: AFFASCINANTE | SPIRITUALITÀ

  6. L'amico Mauro ha detto:

    Un buon libro sulla “Teoria e pratica della Psicologia Transpersonale” …
    http://books.google.it/books?id=6kemTpwcwfMC&printsec=frontcover#v=onepage&q&f=false

  7. L'amico Mauro ha detto:

    COSCIENZA ESTESA
    … Chi afferma che non esistono prove di fenomeni indicativi di una coscienza estesa, nonostante la schiacciante evidenza contraria, è ostinatamente ignorante. Crede di conoscere la verità senza bisogno d’osservare i fatti. A coloro i quali sono ancora bloccati nella trappola dello scetticismo scientifico consiglio il seguente testo:
    http://www.amazon.it/Irreducible-Mind-Toward-Psychology-Century/dp/1442202068
    una rigorosa analisi scientifica che illustra in modo efficace la prova dell’esistenza di una coscienza extracorporea. … Il mio viaggio durante il coma, fuori da questo umile regno fisico e dentro la suprema dimora dell’onnipotente Creatore, ha rivelato l’indescrivibile immensità del divario fra la conoscenza umana ed il maestoso regno di Dio” …
    Fonte: http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__milioni-di-farfalle.php (Pag. 154).

  8. L'amico Mauro ha detto:

    … “In questi anni, la Psicologia Transpersonale ha interpretato la tradizione spirituale in termini moderni, e usato tecniche psicofisiche tratte dalla tradizione orientale per rendere esperibile all’uomo contemporaneo, la dimensione essenziale dell’Essere. Non solo questi studi mostrano la coerenza del Vedanta con le vette della Filosofia Perenne, ma persino coerenza con i nuovi paradigmi scientifici. Le conoscenze scientifiche degli ultimi decenni confermano infatti che lo spazio e il tempo non esistono e sono relativi alle nostre percezioni.
    … Oggi, la dimensione spirituale può essere compresa in un’ottica non regressiva e superstiziosa, ma alla luce della nuova emergente consapevolezza di esser parte di un universo multidimensionale e intelligente, con il quale possiamo integrarci armonicamente.
    La conoscenza del Sé, è la via di liberazione indicata dai saggi del passato e del presente” …
    Fonte: http://www.fisicaquantistica.it/spiritualita/sri-ramana-maharshi-e-la-non-dualita

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...