Perché sono qui? Per …

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Perché sono qui? Per …

  1. L'amico mauro ha detto:

    … “Tutti noi siamo qui ora per rammentarvi di ricordare che la chiave per il vostro successo è scaricare (download), ancorare, integrare e proiettare le “emozioni incondizionate” di dimensione superiore – Amore Incondizionato, Accettazione Incondizionata e Perdono Incondizionato. È attraverso queste emozioni illimitate che potete tornare alla Compassione Imparziale, che è la prospettiva della vostra Anima/SÉ”…

    Estratto da:
    http://www.stazioneceleste.it/multidimensions/Superconscio/Integ_03.htm

    CHI SONO GLI ARTURIANI?
    … “il raggiungimento della verità, qualsiasi essa sia, passa attraverso il trascendere ogni cosa, l’andare avanti, anche il lasciarsi alle spalle una scuola, un ideologia o, in questo caso, la comunanza con una vera e propria civiltà cosmica. Fondamentalmente tutto serve, ma dobbiamo essere anche abbastanza consapevoli di abbandonare delle certezze (spesso veri e propri circoli viziosi) per andare incontro ad altre ben più superiori realtà e/o verità. Tema infuocato e che non mancheremo di approfondire in ulteriori ricerche e articoli”. Saluti da Federico & Ambra

    Estratto da:
    http://belliniguerrucci.blogspot.it/2013/04/umanologia-arturiani-arthos.html

  2. L'amico mauro ha detto:

    I REGNI DELL’ASSOLUTO E DEL RELATIVO

    … “Nel Regno dell’Assoluto non c’è altro che la magnificenza, ma essa non può essere sperimentata, non può essere conosciuta tramite l’esperienza mentre si è Uno con tutte le cose. Perciò, mentre siete in questo stato di Unità con il tutto, non potete conoscere tale magnificenza, perché non esiste nient’altro, e quindi Essere Uno con tutte le cose non significa nulla. Nella vostra esperienza, siete semplicemente “voi” e non sperimentate in alcun modo la magnificenza di tutto ciò…

    L’unico modo che avete per sperimentare la magnificenza di questa unità è quello di creare una condizione in cui non essere Uno con tutte le cose sia possibile. Ma poiché nel Regno dell’Assoluto, che rappresenta la realtà ultima, tutto è Uno, creare qualcosa che non sia parte di tale unità è impossibile.

    Non è impossibile, tuttavia, creare l’illusione di non essere Uno con tutto. È stato questo il motivo per cui è stato creato il Regno del Relativo. E come il paese delle meraviglie di Alice, in cui le cose non sono ciò che sembrano.

    Il vostro ego è lo strumento principale che avete a disposizione per creare tale illusione. Vi permette di immaginarvi separati da Tutto il Resto di Voi. È la parte di voi che vi vede come individui.

    Voi non siete individui, eppure dovete individualizzarvi, per comprendere e apprezzare l’esperienza del tutto” …

    Estratto da: http://www.stazioneceleste.it/convcondio/religione3.htm

  3. L'amico mauro ha detto:

    … “La ricerca scientifica sta cominciando a unirsi alle tradizioni religiose ed esoteriche (intendendo per esoterico tutto ciò che è conosciuto da pochi, e non ciò che comunemente viene associato a maghetti e occulto: sia ben chiaro). Siamo il frutto di un’unione di energie ma, quando nasciamo, il sistema dualistico su cui si fonda il nostro mondo ci porta a scelte che, naturalmente, ci pongono in conflitto. Dobbiamo comprendere che siamo un Tutto, che i concetti di “bene o male”, “luce e ombra”, “buono o cattivo” valgono solo per il mondo del visibile e che, certamente, nel mondo delle percezioni le cose stanno diversamente. C’è qualcosa che va al di là delle separazioni dualistiche e che è complesso da descrivere… si rischia di essere fraintesi, quando si affronta questo tipo di discorso; ma bisogna viverle, certe realtà, per comprenderle. È giusto partire da una forma di dualismo, poi però bisogna andare oltre. La parte visibile della realtà e quella non visibile (l’anima e il corpo, per definizione semplificata) non sono scindibili. È impossibile porre un confine tra queste due dimensioni, perché sono parte di un’unica energia che, semplicemente, varia di frequenza” …

    Estratto dall’intervista rilasciata da Umberto di Grazia
    http://www.coscienza.org/UmbertoDi%20Grazia1.htm
    pubblicata sul sito:
    http://www.lamentemente.com/2009/02/22/ricerca-psichica-e-sensitivita-incontro-con-umberto-di-grazia/

  4. L'amico mauro ha detto:

    Perché sono qui?

    Sono qui
    per conoscere me stesso,
    l’IO
    che è in Me,
    e che molti confondono
    con il falso sé
    https://amicidimauro.wordpress.com/2013/08/25/il-falso-se/

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...