RABBIA ARMATA

È un folle spietato?

Un terrorista?

Tutte balle!

Solo un disoccupato

la cui storia

come tante

 rattrista

 

Separato dalla “sua amata”,

forse giocatore di videopoker

alla ricerca d’una vana ricchezza,

s’è ritrovato solo con se stesso

ed è tornato dalla mamma

dove ha covato quella rabbia armata

che ha sfogato adesso

nel dramma d’un’azione premeditata

 

Il suo obiettivo erano i politici

ma gli è andata male

ha trovato chi prima l’ha fermato!

Allora ha sparato

sfogando la sua rabbia

e si sarebbe suicidato

se non avesse finito i proiettili

ha poi dichiarato

preda d’un evidente stato confusionale

prima di finire in gabbia

 

Ora ci s’interroga

su come sia potuto accadere

malgrado sia davanti gli occhi di tutti

ma non lo si vuol vedere!

 

Films e fiction a tutte le ore

in cui la morte ed il dolore

rendono insensibile qualsiasi cuore

 

Si deve eliminare la violenza

da cinema e televisione

se si vogliono evitare

simili gesti d’esaltazione

messi in scena dalla disperazione

 

grazie all’imitazione …

 

quando l’io perde completamente

il controllo della situazione

portando l’inconsapevole mente

lontano dalla ragione

attraverso pensieri folli

in cui si cerca ai propri problemi

la drastica soluzione

 

Le opinioni della politica:

“C’è chi pensa: peccato non abbiano fatto secco un ministro”;

Colpa di chi semina odio”;

C’è puzza di regime

Il giorno dopo Martina Giangrande, 23 anni, figlia di Giuseppe, il brigadiere dei carabinieri ferito a piazza Colonna, ha letto un comunicato stampa:

<<Ringrazio tutti per la vicinanza fisica e morale.

L’Arma dei Carabinieri è una grande famiglia.

Spero che il sacrificio di mio padre,

del quale sono fiera ed orgogliosa,

possa servire a qualcosa.

Sono giovane quindi voglio credere in un mondo migliore>>.

Rispondendo poi ad una delle domande dei giornalisti ha aggiunto:

 <<Non ho un lavoro, mi sono licenziata come avevo già fatto quando ho dovuto accudire la mamma, scomparsa tre mesi fa, ora debbo assistere mio padre, lo faccio col cuore>> pur vivendo nel dolore. <<La vita ricomincia con altri obiettivi>> e rinnovato stupore …

 Chissà se il padre potrà guarire?

Intanto quel che è certo è che in suo onore

sono state pronunciate bellissime parole

che arrivano dritte al cuore

e che lo hanno descritto come un martire ed un santo

 

Peccato che ad un’altra domanda

lei abbia poi risposto:

<<Perdono? No, per ora non me la sento>>

Occorre però anche capire

che probabilmente nessuno

ci riuscirebbe nell’immediatezza

d’un fatto gravissimo come quello

che ella ha dovuto subire

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a RABBIA ARMATA

  1. raggioluminoso ha detto:

    Complimenti per aver messo in versi questo dramma che hai ben analizzato sotto tutti i punti di vista. La disperazione sociale per questi tempi di crisi, i media che davvero dovrebbero subire della censura, e le note della chiusa quanto mai efficaci e si capisce così, in che momento storico stiamo vivendo. Ancora i miei complimenti!

  2. amleta ha detto:

    I politici vengono sempre perdonati per ciò che fanno, e lo fanno con convinzione e usurpazione, e invece lui non avrà nessun perdono per la sua disperazione. 😦

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...