SOFURA

Lavorava 18 ore al giorno per 30 euro al mese

per ripagare un prestito

che le era servito per comprare del riso

 

È la triste storia di Sofura

una donna che non ha paura

ma della quale poco a poco si stava spegnendo il sorriso

 

Due figli piccoli ed un marito

che hanno pregato  per lei assiduamente

affinché si potesse salvare dalle macerie del palazzo

che in Bangladesh è crollato sugli schiavi dell’occidente

 

Si poteva evitare quell’incidente?

Le crepe nei muri erano ben visibili

già dal giorno precedente la deflagrazione

tant’è che gli impiegati della banca

erano rimasti a casa per precauzione

ma loro no

c’erano le consegne da rispettare

altrimenti non avrebbero avuto gli arretrati

per poter mangiare!

 

Inutile adesso recriminare

o piangere sul sangue versato

però potrebbe essere giusta la riflessione

di Massimo Granellini

che da Fazio ha affermato con decisione:

<<O guarisce tutto il corpo

o nessun dito si potrà salvare!>>

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a SOFURA

  1. amleta ha detto:

    Sono secoli su secoli che degli innocenti muoiono, soffrono e pagano: Sono secoli che le differenze di classe esistono, le ingiustizie esistono, in ogni paese. Gli umani non sanno mantenere la pace, l’uguaglianze e la giustizia. Gli umani non sono perfetti,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...