ASK e EMBA

<<Egli disse:
“Sangue caldo dò loro
per colorirne il viso
e smuovere l’appassionato moto
dell’uno verso l’altra,
come il ferro ogni volta
guizza verso la calamita

Dò sangue,
calore umano,
rosso d’umano fuoco
corrente di faville vitali che,
se contenute,
l’una all’altra divinamente parlano,
se versate però è rovina mortale
fino alla fine del tempo
poiché essi sono mortali”

E quando i metallici occhi azzurri
del primo uomo
videro un baleno di risposta
nei lapislazzuli di Embla
il sangue rosso
che Loki aveva infuso in loro
inondò i volti ardenti

Allora egli vide che lei era come lui,
diversa tuttavia,
allora ella vide il volto di lui sorridente
e in esso conobbe il proprio,
così si guardarono e sorrisero
e sorrisero gli déi
nel vedere il felice lavoro
così ben avviato
in riconoscimento e simpatia

Poi Ask avanzò sulla sabbia senza impronte
e toccò la mano della donna
che forte afferrò la sua

In silenzio s’allontanarono
lungo il bordo del mare tumultuante
nelle loro orecchie che udivano

Alle loro spalle,
per la prima volta sulla distesa di sabbia,
una fila d’orme
che s’oscuravano colmandosi di sale,
prime tracce al mondo
di vita, tempo e amore
mortale speranza
ed estinzione>>

(Randolph Henry Ash, da “Ragnarok II )

Fonte: “Possessione – Una storia romantica” di Antonia S. Byatt, pag. 296-298. (c) 2003 Mediaset ISBN 8496142027.
Gruppo Editoriale L’Espresso – Divisione “La Repubblica” – Distribuito col quotidiano

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a ASK e EMBA

  1. L'amico Mauro ha detto:

    … “Sulla Terra ancora pochi capiscono i poteri potenziali che hanno, e non si rendono conto che sono responsabili per il modo in cui, la loro civiltà si è evoluta. Di conseguenza anche voi raccogliete ciò che seminate, che è il motivo per cui siete finiti nella dualità. Tuttavia, avete trovato il vostro modo di uscirne, e molti sono ora in grado di cogliere l’opportunità di ascendere” … Fonte:
    http://blog.libero.it/Geaplunner/11422924.html

  2. L'amico Mauro ha detto:

    … “Ogni cosmogonia tradizionale descrive l’atto iniziale dell’esistenza del mondo come una creazione, un atto di amore della divinità primordiale ed inconoscibile che si scinde da se stessa e crea l’altro da sé, ed invero creazione ed amore sono sostanzialmente due termini dalla medesima valenza, dal momento che il secondo conduce al primo, e viceversa.
    E lo stesso compito degli esseri umani, dal punto di vista tradizionale, consiste nel compartecipare a questo atto creativo, a perpetuarlo in sé – non smettendo mai, durante la propria esistenza, di continuare a “creare se stessi” – e con i propri simili, generando legami, relazioni, ricchezza, ed infine nuova vita” … Fonte:
    http://www.lanuovaumanita.net/satanismo.html

  3. L'amico Mauro ha detto:

    … “Ci sono state civiltà su questo pianeta per così tanto tempo che molti hanno chiamato questo pianeta la loro casa una sola volta e si sono ‘laureati’, se si vuole, per le dimensioni superiori e sono ora cittadini delle Pleiadi, cittadini siriani, cittadini Arturiani e cittadini di molti diversi sistemi stellari e anche differenti galassie. Questi esseri che hanno precedentemente chiamato Terra la loro casa, e che certamente possono essere considerati i vostri fratelli e sorelle, ora sono di nuovo qui con voi. Sono in questo momento con noi come membri della nostra organizzazione la Federazione Galattica di Luce. Questo è veramente un ritorno a casa per questi esseri percè la Terra non è un pianeta nuovo per loro, è la loro dimora ancestrale. Hanno vissuto qui per molte vite, hanno imparato le lezioni e hanno vissuto le esperienze che gli hanno dato la loro istruzione superiore e la saggezza spirituale che ora gli consente la libertà di chiamare le dimensioni superiori la loro casa” … Fonte:
    http://lospecchiodelpensiero.wordpress.com/2012/06/29/messaggio-dalla-federazione-galattica-di-luce-da-greg-giles-28-giugno/

  4. Pingback: ORME | La Nuova Era

  5. Pingback: RITROVARSI | La Vita è Poesia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...