LA CRISI

CRISI GRECA

O CRISI DELLA POLITICA EUROPEA?

 Una mia personalissima riflessione sull’intervista, andata in onda alle ore 16,45 del 13/02/2012, che RaiNews ha fatto al Prof. Gian Enrico Rusconi dell’Università di Torino, il quale, ad un certo punto, innocentemente, afferma che:

<<per superare la crisi ci vorrebbe qualcosa di nuovo, ma non so cosa”>>.

Un’incredibile gesto d’umiltà che mi ha indotto ad esprimere la mia opinione, peraltro già espressa la mattina dello stesso giorno sul pulman che mi portava verso il luogo di lavoro, durante una discussione con degli amici. Veniamo al dunque, c’è ancora qualcuno che pensa che la crisi che stanno vivendo i cittadini di Atene e della Grecia in generale non sia qualcosa che ci riguarda tutti? “Nel bene e nel male stiamo tutti assieme” afferma il Prof. Rusconi, e come dargli torto? Dopotutto siamo tutti “europei” e quindi un disagio vissuto dai nostri “concittadini” greci deve essere considerato nella giusta misura se non vogliamo rischiare che il “pericolo” si estenda. Perché l’ho chiamato pericolo? Semplicemente perché appare chiaro che il sistema con cui i grandi gruppi industriali e finanziari reperiscono i fondi per le loro attività, di fatto è sostenuto dai piccoli lavoratori (contadini, artigiani, commercianti e piccole industrie veri produttori della ricchezza del paese, definiti “settore primario”) sui quali gravano, tra l’altro, numerosissime tasse. In che modo si sfruttano questi onesti lavoratori? Mi rendo conto che è giunto il momento di chiarire cosa sia il famoso “debito pubblico” di cui siamo tutti vittime inconsapevoli e forse qualcuno inizierà a farlo. Anticipando tali “autorevoli” voci, azzardo una mia interpretazione del problema. Mi sembra di aver capito che esso sia causato, in buona parte, dagli interessi che lo stato deve pagare a coloro che investono in titoli, … Ma chi sono i possessori dei megacapitali cui vanno pagati tali esorbitanti interessi? Forse le banche? Recentemente la Banca europea ha concesso prestiti ad un tasso agevolatissimo agli istituti di credito per un’enorme quantità di denaro con lo scopo di raggiungere i privati che avessero avuto necessita di liquidità per aprire una nuova attività. Riuscite ad immaginare dove invece questi soldi sono andati a finire? Un guadagno facile facile per le banche (e/o grandi gruppi finanziari ed industriali che poi, in un vertice piramidale, riconducono a poche persone) che, invece di prestare quei soldi a chi ne aveva bisogno, li hanno investiti in quei paesi dove i tassi d’interesse nel frattempo (che strana coincidenza!) erano enormemente saliti. Non starete mica pensando che qualcuno possa gestire il tutto per trarne guadagno? Certamente no! Non credo che possano esistere persone disposte a tanto pur di arricchirsi! Black Block, disordini di piazza, incendi, feriti … sono fatti eccezionali che ricadranno solamente sul karma di coloro i quali sono gli autori materiali dei disordini? Vedremo! Ed allora? Come si fa ad evitare tali enormi speculazioni? Forse rinunciando al massimo profitto per una causa più giusta del tipo … “il necessario a tutti ed il superfuo a nessuno? Pura utopia? Chissà? Staremo a vedere, fatto sta che Eugenio Siragusa usava questa frase già diversi decenni fa … Per il momento ringrazio RaiNews ed il Prof. Gian Enrico Rusconi mentre assisto all’evolversi della situazione politica dei paesi della moneta unica. Situazione politica? Già forse il presente c’insegna che se a governare ci sono dei tecnici … anche la politica, probabilmente, è cosa che appartiene al passato …

 In ogni caso, riguardo alla crisi:

 c’è chi dice di sapere come superarela, affermando che …:

… “Solo una guerra potrà salvare l’economia mondiale. Quindi preparatevi! Oppure potrebbe succedere anche un’altra cosa. E cioè che dopo il fallimento di tutte le banche, uno di questi nove banchieri appartenente al gruppetto di famiglie che hanno posto in essere questo folle sistema, esca allo scoperto offrendoci la salvezza. Offrendo a tutti noi il risanamento dei conti, l’aumento delle pensioni, un reddito di cittadinanza per tutta l’umanità, fino ad offrirci la pillola per allungare la vita. E a costui ci inginocchieremo tutti, e diremo, “Finalmente è arrivato il salvatore dell’umanità!”

http://www.giorgiobongiovanni.it/index.php/messaggi-2012/4107-profezie-ed-elisir-di-lunga-vita-il-grande-inganno-del-futuro.html

 chi, a proposito di Profezie, ci dice …:

http://dany90dinozzo.wordpress.com/2012/02/09/le-profezie/

 e chi, nella propria visione del futuro, non perde occasione per incoraggiarci:

… “Per via delle vibrazioni più elevate ora esistenti sul pianeta Terra, ci sono meno conflitti tra i popoli e ben presto ci sarà la pace mondiale. Come vi abbiamo già detto, la pace giungerà presto, ma in precedenza devono prodursi i cambiamenti a livello di governo. Prima di poter compiere reali progressi in qualsiasi campo, occorre avere al potere le persone giuste, e con gli alleati, noi siamo pronti a procedere non appena giunto il momento. Ciascuno di voi può contribuire ad accelerare i cambiamenti inviando amore a tutta l’Umanità e a Madre Terra, che non si è scatenata come molti sono stati indotti a credere. Finora non c’è stata alcuna attività anomala ma, ovviamente, per la natura stessa della pulizia occorrente, si produrranno alcuni eventi importanti”

E Voi, come la pensate?

In ogni caso, spero abbiate scelto di …

https://amicidimauro.wordpress.com/2011/10/18/non-soffrire/

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

11 risposte a LA CRISI

  1. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Buongiorno Mauro, non sono un esperto di queste cose, ma dico comunque quello che penso.. per prima si dice sempre non c’è mai denaro per tappare i buchi fatti dai politici.. ma ci sono sempre soldi per le guerre e altre cose non importante… quelli li su stampano il denaro al loro piacere e noi dobbiamo pagare le tasse perche il cosidetto debito pubblico aumenta ogni secondo. .. Il problema in generale è che la gente non sa risparmiare viviamo nel lusso e ci lamentiamo, anni fa non cerano i videogames, cell, Pc e tutta la eletronica cosi importante per noi.. e si stava bene… oggi la gente butta via Tv per prendere uno a plasma o che cavolo so io come si chiamano.. tutto questo e un male, perche non possiamo vivere senza risparmiare.. potrei continuare a scrivere ma non serve a nulla.. perchè la ver gente che non arriva veramente non al fine del mese non si lamente… poi io pago le tasse perchè ho la speranza che non ci vuole più tanto e poi comincia la nuova era.. ti abbraccio Rebecca

  2. L'Amico Mauro ha detto:

    … “Poi comincia la Nuova Era” … IO dico che è già cominciata …
    Ultimissime …
    “La pressione sugli Oscuri è sempre più forte e, nelle ultime settimane, hanno perso moltissimo potere; essi vedono, infatti, fallire le loro manovre finanziarie e le circostanze sono ormai loro sfavorevoli. Da tempo, la cabala è stata identificata e ora è nota per quello che è, con i suoi tentativi di arrivare a un solo governo globale. La vedrete presto fuori circolazione e tenuta sotto sorveglianza, affinché non possa più interferire né impedire i cambiamenti già in corso. Migliaia e migliaia di persone stanno lavorando per la Luce e le loro energie collettive rappresentano una forza potente, che farà emergere la verità e manifesterà la loro visione di pace. Il risveglio continua e un numero sempre più elevato di anime cerca le risposte al di là degli eventi quotidiani. Si stanno rendendo conto di come la loro vita sia stata rigidamente controllata e aspirano al ripristino dei loro diritti e a liberarsi dalle restrizioni loro imposte” …
    http://www.costanza2003.org/messaggiQuinsey/SaLuSa13022012bis.htm

  3. Donatella ha detto:

    Ciao Mauro, tutto ciò mi fa pensare alle tesi di Cadmon…ogni volta che leggo su questi argomenti mi viene un tale senso di impotenza…se le sorti dell’umanità sono nelle mani di una “casta”che muove le fila di tutto cosa resta da fare a noi “gente della strada”? Spero davvero nell’avvento di una nuova Era dove qualcuno davvero interessato al futuro dell’umanità ci possa salvare una volta per tutte…

    • L'Amico Mauro ha detto:

      Ciao Donatella,
      nelle tue parole ci leggo duemila anni di storia. Vuoi capire che nessuno verrà a salvarci e che non è affatto vero che siamo nelle mani di una “casta”. Siamo esseri molto potenti ma siamo stati portati a credere di essere invece insignificanti. Solo cambiando noi stessi possiamo cambiare il mondo … senza aspettare …
      Ti Amo
      Mauro

  4. L'Amico Mauro ha detto:

    … “C’ è un gruppo di supervisori d’ elite che determina ciò che deve essere la politica e pianifica quale direzione economica deve prendere il settore finanziario. Questo non è un libero mercato, né è puramente basato su successo e fallimento. Il gruppo manipola i livelli dell’economia e le decisioni governative per creare una esistenza globale che è controllata da loro. Sono stati addestrati a credere che non vi siano alternative praticabili, e tirano i fili per obbligare le nazioni a fare la loro volontà” …
    http://www.lanuovaumanita.net/breve_aggiornamento_da_christ_michael_.html

  5. L'amico Mauro ha detto:

    La gratuità è “l’Arma” contro il sistema …:
    http://freeondarevolution.blogspot.it/2012/09/la-gratuita-e-larma-assoluta-contro-il.html
    Ed a proposito di sofferenza …
    ce n’è anche una che tutti sono disposti a provare …:
    http://itachifan.iobloggo.com/90/soffrire

  6. L'amico Mauro ha detto:

    … “La situazione attuale d’impasse dell’Euro, è una moneta ma non è uno Stato, c’è un parlamento ma non ha potere legislativo, è in crisi ma chi solo pensa di uscirne è minacciato da speculazioni ed accusato di voler riportare la guerra in Europa, a suo parere è stata creata ad arte per spingerci a cedere più sovranità nazionali, le poche restanti, alla Ue?

    Scherzi? È a questo che vogliono arrivare, senza arrivare al complottismo. Monti lo ha anche confessato: “abbiamo bisogno di crisi per maggiori cessioni di sovranità …” , questo processo è arrivato talmente avanti che sono così convinti di aver ormai vinto che non lo nascondono nemmeno più”… Estratto da:

    http://www.capiredavverolacrisi.com/ridateci-la-sovranita-monetaria-non-ce-speranza-con-leuro-dopo-annozero-parla-la-salvador/

  7. L'amico Mauro ha detto:

    Cosa c’è … “dietro la più grande rapina dei nostri giorni …

    il Signoraggio, con il quale le banche centrali stampano moneta e se ne appropriano, prestandolo agli Stati che si indebitano. Il presidente Kennedy si oppose al “signoraggio bancario” puntando alla sovranità monetaria dello Stato e alla “moneta del popolo”. Fu ucciso a Dallas e la “moneta del popolo” fu subito distrutta. Ovviamente le Agenzie mediatiche e tutti i mass-media che contano, sono controllate dal potere sovra-nazionale e nazionale della rete bancaria. Ciò spiega la grande impostura quotidiana che subiamo quotidianamente in Europa e in Italia”…

    Estratto da:
    http://lospecchiodelpensiero.wordpress.com/2013/04/11/i-gesuiti-controllano-lordine-mondiale-2/

  8. L'amico mauro ha detto:

    … “Di fronte a crisi acute, che un tempo non erano ancora chiamate sistemiche come quella cronica attuale, Marx ed Engels si scrivevano commentando: “Questa crisi è magnifica”. Avessero avuto sotto gli occhi ciò che sta succedendo in questi giorni avrebbero fatto salti di gioia: nella storia del capitalismo non si era mai verificato il collasso simultaneo del credito, del valore degli immobili, dei mutui, delle azioni, delle obbligazioni, dei fondi di investimento aperti e chiusi, con relativo fallimento di banche e con l’esplosione dei prezzi delle materie prime (speculazione sulla loro crescente scarsità effettiva) subito seguito dal loro crollo (segno evidente di deflazione, molto più temuta dell’inflazione perché sintomo di soffocamento nella sfera della produzione industriale). Tutto ciò nella prospettiva di una recessione, ormai data per scontata e durevole.

    La legislazione bancaria insensata ha aggravato la crisi, ma, appunto, nessuna legislazione può evitarla: mentre scriviamo, a nemmeno un mese dai provvedimenti drastici tesi ad evitare il collasso dell’intero capitalismo, gli stessi enti che hanno varato i decreti ammettono che le migliaia di miliardi di dollari “iniettati nel sistema” sono stati bruciati senza altro effetto che quello di alimentare la speculazione di borsa. Infatti gli indici di tutto il mondo hanno risposto con improvvisi recuperi, mentre a nessuno conviene ricordare che i massimi recuperi della storia sono avvenuti proprio dopo i massimi crolli nel periodo della Grande Depressione…

    Estratto da:
    http://www.homolaicus.com/economia/capitale-autonegato.htm

  9. L'amico Mauro ha detto:

    POVERA GRECIA …
    http://www.lastampa.it/2015/02/21/economia/tsipras-con-laccordo-cancellati-gli-impegni-sullausterit-PInQ9JzgQDke0BPkEBkY8O/pagina.html
    ma perché, mi domando, Tsipras non segue l’esempio dell’Islanda …
    il cui attuale premier ha affermato con determinazione… :

    … “E’ la volontà del popolo sovrano
    a determinare le sorti di una nazione,
    questa è, per la finta crisi, la soluzione!” …

    A cosa serve tutto questo rumore?
    Qualcuno che parla il greco …
    glielo dica … per favore …
    Grazie 😀

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...