CIMABUE

Del grande Giotto

fu maestro

ma certo non gli mancava

un personale estro

 

Sul suo ritratto

del “crocifisso

io vengo attratto

mentre lo guardo fisso

 

Ciò su cui si posa

la mia attenzione

non v’è traccia

di menzione

 

Eppur le gambe

del Cristo in croce

ad una donna

(con la gonna)

danno voce

 

Aggraziate

nella lor sinuosità

esse ci narrano

di un’altra verità

 

Di quel corpo

che, io vi dico,

è diviso in due metà

dall’ombelico

 

Il dipinto è proprio bello

ma il messaggio

è sempre quello

 

Che il divin si nasconda

oltre il sesso

come pur

nella gioconda?


Come sono giunto a tali conclusioni? Semplice, basta osservare attentamente il dipinto dall’ombelico verso il basso, coprendo la parte superiore. Appare evidente che siamo di fronte ai lineamenti sinuosi di una donna. Cimabue, come Leonardo nella Gioconda, ha voluto –secondo me– esprimere la doppia natura dell’essere umano (maschile e femminile) che si fonde in un nuovo essere, più evoluto spiritualmente, quando questi raggiunge un determinato livello di consapevolezza. Questa è la testimonianza che non solo Gesù ha potuto raggiungere tale livello ma che esso è accessibile a tutti noi. Se poi preferite pensare che egli nacque da una vergine, si accompagnasse a prostitute e fosse anche “bisex” … io non avrei nulla in contrario ma … sarebbero solo vostre considerazioni!

Per maggiori informazioni potete leggere, sempre in questo blog:

Monna Lisa” e “Androginia e dualità”)

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a CIMABUE

  1. michelepunziano ha detto:

    Non lo so, a volte mi pare ci sia un ossessivo ricorso alla complicazione di qualcosa che magari è semplice ai più….e da qui nasce la contro informazione.

  2. Love ha detto:

    Vogliamo sempre risposte.. questo è il problema, dolce sera Mauro:)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...