L’IMMAGINE DI TE

È lei che vedi riflessa

mentre, davanti allo specchio,

ti guardi perplessa

 

Il tempo scorre inesorabile

eppure Tu

sei sempre adorabile

 

Guardi sempre davanti

e non ti lamenti

chi ti accompagna

sono i tuoi sentimenti

 

Non sei Tu

quella che vedi

Io te lo dico

ma Tu non ci credi

 

Ma quando da sola

ripensi alla mia parola

improvvisamente

ti senti strana

e allora cerchi

chi ti consola

 

Quindi, affranta,

spossata, ti siedi

<<Potrò ritrovarmi?>>

È ciò che mi chiedi

 

E mentre ci pensi

con il dubbio nel petto

Io ti rispondo:

“stai tranquilla,  sono qui che T’aspetto”

(Brano associato: “TUTTO L’AMORE CHE HO” – Lorenzo Cherubini)

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a L’IMMAGINE DI TE

  1. Pensieri Stranieri ha detto:

    E mentre ci pensi

    con il dubbio nel petto

    Io ti rispondo:

    “stai tranquilla, sono qui che T’aspetto”

    Non ho parole per descrivere la bellezza di questi versi…!!

    • L'Amico Mauro ha detto:

      Belli sì, lo ammetto. E debbo ammettere che, grazie all’altro mio figlio (gemello) che me lo ha fatto notare, in essi è anche nascosto un dialogo con il proprio Sé…
      A volte i miei versi sorprendono anche me …!
      Grazie.

  2. simolove ha detto:

    Mi piace..

  3. andreea ha detto:

    mio caro amico .. e bellissima …. non ci sono parole per spiegare cio che tu riesca a trasmettere con i tuoi versi ….

  4. lucetta ha detto:

    Avere un amico, un compagno, un marito che sa tranquillizzarti, ascoltarti, aspettare che i dubbi si dissolvano è……qualcosa di bello e gratificante. Peccato che a me capiti più di tranquillizzare, di ascoltare…..che di essere tranquillizzata ed ascoltata.

  5. L'Amico Mauro ha detto:

    Ciao Simona. Andreea, è vero, le parole non sempre riescono a descrivere appieno le emozioni che si provano. Lucetta, la coppia (le ho dedicato alcuni versi che pubblicherò a breve) è composta da individui che hanno livelli diversi di consapevolezza, quindi tocca a chi è più maturo pazientare, nell’attesa che l’altro/a riesca a percepire le stesse emozioni.
    Grazie.

  6. Pingback: INVERNO | La Nuova Era

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...