Meditazione

MEDITAZIONE

Innanzitutto una doverosa
premessa: la meditazione è “la capacità di far fare alla mente ciò
che si vuole, di pensare ciò che si desidera, di formulare concetti e sequenze
di pensieri a comando
”. Parola che, nel linguaggio comune, possiamo tranquillamente
sostituire con ‘concentrazione’.

… “Gli studenti faranno
bene ad imparare a fare le seguenti distinzioni fondamentali fin dall’inizio
del loro lavoro di meditazione, ed a coltivare ogni giorno tale abitudine a
distinguere fra:

1.   
il Pensatore, il vero Sé, o l’Anima;

2.   
la mente, o l’apparato che il Pensatore
cerca di usare;

3.   
il processo del pensiero, ossia l’opera del
Pensatore allorché imprime sulla mente (quando essa è in equilibrio) ciò che
egli pensa.

4.   
il cervello, che a sua volta è impressionato
dalla mente e si comporta come agente del Pensatore per trasmettere impressioni
ed informazioni.

La concentrazione è,
dunque, la capacità di focalizzare la coscienza su un dato soggetto e di
mantenervela a volontà
; è il metodo della percezione accurata e della
corretta visualizzazione, qualità che permette al Pensatore di percepire e
conoscere il campo di percezione. Sinonimo di concentrazione è l’attenzione,
quando sia rivolta ad un solo punto
… Si potrebbe a questo punto domandare
quale sia il modo più semplice per imparare a concentrarsi. Una risposta
potrebbe essere: focalizzare la propria attenzione su un argomento nuovo,
complicato e dinamico, in modo da
<<educare
la mente
>> a concentrarsi su un
nuovo punto. Un’altra risposta potrebbe essere: concentratevi su tutto ciò
che fate ogni giorno, e tutto il giorno
. La concentrazione si svilupperà
rapidamente se coltiviamo l’abitudine dell’accuratezza in ogni atto della vita
quotidiana. Un parlare
appropriato richiede attenzione a ciò che si dice, si legge o si ode, e ciò
comporta necessariamente concentrazione, e ne provoca lo sviluppo
.  La vera meditazione è, dopotutto, un
atteggiamento mentale, e deriva da un atteggiamento di concentrazione. Lo scopo dei nostri sforzi è quindi
di educare la mente a servirci, anziché dominarci
, e di coltivare la
facoltà di concentrazione, in vista del lavoro meditativo vero e proprio. Lo
studente sincero, quindi, dedicherà la massima attenzione alle vicende della
vita giornaliera, imparando così a disciplinare la mente, quale apparato del
suo pensiero
. Lasciate che insista sulla necessità di un modo di vita
costantemente concentrato. Il
segreto del successo si può riassumere in due parole: fate attenzione.
Parlando, leggendo, scrivendo, mantenete il pensiero stabilmente focalizzato su
ciò che state facendo, ed in tal modo svilupperete a poco a poco la capacità di
concentrarvi
… Patanjali definisce la concentrazione come il tenere
ferma la coscienza percipiente in un campo determinato, e la meditazione come
il mantenere a lungo la coscienza percipiente in un campo determinato. La
differenza è dunque solo nel fattore tempo, e sembrerebbe che entrambi gli
stadi siano questione di controllo… Se la meditazione è ben eseguita la
mente non si distoglie mai dall’oggetto prescelto
. Essa rimane focalizzata
e continuamente attiva per tutto il periodo della meditazione. Inoltre, non le
è permesso di fare ciò che vuole dell’oggetto o del pensiero-seme. Nella concentrazione, chi medita
dovrebbe essere continuamente consapevole del fatto che egli sta usando la
mente
”… In questo stato le reazioni emotive sono trascese e la mente
è quindi libera di funzionare regolarmente
. Ne risulta una chiarezza di
pensiero mai raggiunta prima, perché nella sua attività ordinaria, la mente è
sempre associata a qualche desiderio che la influenza”…

Estratto da: “Dall’intelletto
all’intuizione”

(pag. 41-42), dagli scritti di Alice Bailey e dal Maestro Tibetano Djwhal Khul.
Gratuito su www.bailey.it.

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...