Il Regno dell’Anima

IL REGNO DELL’ANIMA

… “Esiste un regno
dell’Anima
, chiamato spesso il regno di Dio, che in realtà è un altro regno
della natura, un quinto regno. Penetrarvi è tanto normale quanto lo è stato il
transito della vita da un regno di natura all’altro, nel corso dell’evoluzione
.
Quando i sensi, e tutto ciò che essi trasmettono, sono focalizzati nel
<<senso
comune
>>, appellativo che
mistici come il Maestro Eckart attribuirono alla mente
, quest’ultima
si arricchisce, aprendosi a molti strati di consapevolezza e diventa un
apparato sensibile (o sesto senso, se preferite) in grado di registrare
<<le
cose del regno di Dio
>>, aprendo all’uomo
immerso in meditazione profonda, stati di coscienza ed ordini di conoscenza
fino a quel momento a lui preclusi, ma che, come ogni altro campo d’indagine,
fanno parte del Tutto e del contenuto mondiale. Ecco l’ipotesi sulla quale
ci baseremo. La consapevolezza istintiva, nell’uomo, ha ceduto il posto alla
conoscenza intellettuale. Non è possibile che quest’ultima sia a sua volta trascesa
e sostituita dalla consapevolezza intuitiva
? A questo punto della nostra
trattazione, è necessario enunciare alcune proposizioni che meglio chiariscono
il tema del quale ci occupiamo. Esse sono tre:

Ø   
primo, nel lungo processo evolutivo che ha
condotto l’uomo dallo stadio animale a quello di essere umano, scopriamo di
essere nella fase in cui l’uomo è cosciente di sé e centrato su di sé. È al
centro del proprio mondo e l’universo ruota intorno a lui. Tutto ciò che
avviene si riferisce a lui stesso, ai suoi affari, agli effetti che la vita e
le circostanze hanno su di lui, quale fattore preminente;

Ø   
secondo, con l’aumento della conoscenza e
della consapevolezza intellettuale nell’uomo, il cervello e la mente si
coordinano. Il cervello diventa soltanto l’utensile e lo strumento degli
istinti disciplinati e della mente controllata
che trae, dal cosiddetto
<<contenuto
subcosciente
>>, dalla memoria attiva e
dall’ambiente, quanto occorre allo svolgersi del processo vitale in un mondo
esigente. L’uomo acquisisce efficienza ed utilità e assume il ruolo di
cellula cosciente nel corpo dell’umanità. Comincia a comprendere qualcosa dei
rapporti di gruppo. Ma molto resta ancora da compiere
;

Ø   
terzo, dal primo stadio dell’esistenza umana
fino a quello dell’uomo altamente coordinato, è sempre presente la coscienza di
qualcosa d’altro, di un fattore che è di là dell’esperienza umana conosciuta,
di uno scopo o di una ricerca, di una Divinità. Questa sottile e indefinibile
consapevolezza emerge inevitabilmente, spingendo l’uomo a cercare ciò che nella
mente (quale la conosce), né le condizioni ambientali sembrano in grado di
offrirgli. Questo potrebbe essere definito la ricerca della certezza
dell’esperienza mistica, o l’impulso religioso. Ma, qualunque sia il nome, è
sempre presente.

Queste tre posizioni
delineano schematicamente la via percorsa dall’uomo nella sua coscienza.
Descrivono la condizione attuale di un gran numero d’esseri umani, efficienti,
intellettuali, ben informati, responsabili, ma al tempo stesso insoddisfatti.
Guardano incerti al futuro o affrontano l’ineluttabilità della morte; sono
ansiosi di progredire verso una coscienza più vasta e una certezza delle cose
spirituali e della Realtà Ultima. Questo impulso verso una comprensione ed una
conoscenza più ampie è palesemente diffuso oggi, e lo sviluppo evolutivo, ormai
avviato, persiste e deve continuare così, se si dovrà raggiungere un altro
regno, o stato di coscienza, a quelli già raggiunti”…

 Estratto da: “Dall’intelletto
all’intuizione”

(pag. 48-49), dagli scritti di Alice Bailey e dal Maestro Tibetano Djwhal Khul.
Gratuito su www.bailey.it.

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...