L’ignoto

… “La vera religione è un salto nell’abisso, nell’ignoto …

… accade quando non credi nelle tradizioni, non credi nelle sacre scritture, non credi ad altro che non sia la tua esperienza diretta. E per entrare nell’ignoto occorre coraggio. Solo una persona coraggiosa può essere veramente religiosa. Le chiese, i templi, le moschee, sono piene di codardi; persone che non hanno mai creato alcuna bellezza religiosa, non hanno mai sparso alcuna fragranza religiosa nel mondo, non hanno mai reso il mondo più bello, più vivo, più sensibile. Non hanno mai creato nulla: hanno solo perpetuato formalità e rituali. Essi stessi sono dei cadaveri. E continuano ad ingannare gli altri. Prima hanno ingannato se stessi: perché prendere a prestito la conoscenza da altri crea un inganno permanente. Nasce in te la sensazione di sapere, è come se sapessi, ma questo <<come se>> non è un piccolo dettaglio, è una barriera enorme tra te e la realtà.

      La verità rende liberi, mentre credere costruisce
continuamente nuove barriere. Ma la verità ti libera solo se è la tua verità: deve essere un’esperienza interiore, il tuo incontro con Ciò-Che-È…

     Resta aperto alla verità. Incamminati sul sentiero della vita completamente nudo, senza alcuna conclusione, privo di una ideologia, senza pregiudizi. Altrimenti continuerai a proiettare sulla realtà i tuoi desideri, i tuoi giudizi, così non vedrai Ciò-Che-È, ma quello che tu vuoi vedere. Finirai per crearti una realtà personale, e non potrà che essere falsa. La realtà non deve essere inventata, semplicemente deve essere scoperta. La realtà non è nascosta, è che i tuoi occhi sono ricoperti da strati progressivi di polvere (sapere-cultura).

L’uomo è un individuo capace di camminare per conto suo. L’individuo è un pericolo per la società, di qualunque tipo sia: capitalista, comunista, hindu, cristiana, non importa. Ogni società avverte l’individuo come un pericolo, perché l’individuo cerca di vivere in armonia con la propria luce, non segue nessuno”…

La religione finora ha dato solo falsi significati alle nostre esistenze. Non ha fatto altro che parlare dell’altra vita, dell’aldilà, di ciò che è dopo la morte. Per coloro che sono stati virtuosi ci sarà il paradiso, e l’inferno per coloro che hanno peccato…! Ma chi è il virtuoso? Colui che segue i preti…

  Una persona che non segue le tradizioni, le convenzioni, chi non accetta di essere conformista dovrà andare all’inferno. Certo giocando con la paura e l’avidità che è in te puoi dare un significato alla vita, ma sarà sempre un significato artificiale. Al
mondo non esiste individuo così stupido che prima o poi non riesca a vedere la falsità di tutto questo.

        L’uomo d’oggi ha l’intelligenza per capire come stanno le cose, per questo tutte le religioni stanno scomparendo o perdendo d’importanza”…

Swami Swatantra Sarjano

Fonte: OshoLa rivoluzione interiore – La psicologia dell’esoterico© 1983 Edizioni Mediterranee, ristampa 2001 (pag. 8-12) © 1977 Rajneesh

Foundation Interational.

 

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...