Preesistenza e rinascite

… “Alcuni degli scritti dei cristiani primitivi parlano di <<pre-esistenza>> mentre altri parlano di ripetute <<rinascite>>; ma il principio di ognuna è il medesimo ed in un certo senso entrambe sono giuste, come gli occultisti avanzati ben conoscono. Il principio fondamentale di entrambe queste oncezioni è che l’anima viene considerata come una emanazione del Padre, nella Sua fase di manifestazione come Spirito; che lo Spirito immerso nell’involucro della materia che lo limita, è, a questo punto, conosciuto come <<Anima>>, perdendo per un certo tempo la sua primitiva purezza; che l’anima passa, attraverso la rinascita, dai piani inferiori a quelli più elevati, acquistando sempre nuove esperienze ad ogni incarnazione; che le anime avanzate passano di mondo in mondo, per ritornare, alla fine, alla loro dimora cariche delle varie esperienze della vita, diventando ancora una volta puro spirito.

         I primi Padri della Chiesa si trovarono in penosa controversia coi filosofi greci e romani riguardo alla concezione nutrita da alcuni di questi ultimi, concernente l’assurda dottrina della trasmigrazione dell’anima umana nel corpo degli animali. I Padri della Chiesa la combatterono con grande energia ed i loro argomenti misero in evidenza la differenza tra i veri insegnamenti occulti e questa errata e pervertita dottrina. Questo conflitto fu causa di una forte ostilità contro gli insegnamenti delle scuole pitagorica e platonica, le quali credevano assurdamente che un’anima umana potesse degenerare nello stato animalesco.

         Fra gli altri passi citati da Origene e da Girolamo per provare la pre-esistenza dell’anima, vi era quello di Geremia (I, 5) che dice: <<Io ti ho conosciuto avanti che ti formassi nel ventre; e avanti che tu uscissi dalla matrice Io ti ho consacrato e ti ho costituito profeta alle genti>>. I primi scrittori ritennero che questo passo confermasse la loro veduta a riguardo della preesistenza dell’anima ed il possesso di certe caratteristiche e qualità acquisite durante precedenti nascite, poiché, essi pensavano, sarebbe stato ingiusto che un uomo, prima della nascita, fosse dotato di qualità non carnali; e che queste qualità ed abilità potevano giustamente essere soltanto il risultato di buon lavoro e di buoni atti compiuti precedentemente. Essi inoltre credevano alla profezia del ritorno di Elia (MALACHIA,
IV,5) ed anche nel libro (non canonico) <<La sapienza di Salomone>>, nel quale Salomone dice: <<Io ero un fanciullo spirituale, avevo un buono spirito: o piuttosto, essendo buono io venni dentro un corpo immacolato>>.”…

Fonte:
Yoghi Ramacharaka “Cristianesimo Mistico – gli insegnamenti esoterici di Gesù”.
Bastogi Editrice Italiana (pag. 135 e 136)

 

Annunci

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Preesistenza e rinascite

  1. Martine ha detto:

    buona giornata!!marty

  2. Rebecca ha detto:

    Buongiorno caro Mauro, io credo l’anima e il nostro corpo spirituale, qui sulla terra per vedersi abbiamo bisogno un corpo fisico.. l’uomo in generale ha bisogno a vedere per credere.. siamo legati alla cose materiale per comprendere.. e in fondo diamo molta importanza a quello che vedremo e possediamo. Secondo me la cosa più importante e la spiritualità una volta consapevole chi siamo veramente e più facile a comprendere di essere una anima e di avere un interiore che conta molto di più del esteriore. Vedo che ognuno potrei interpretare la bibbia come vuole per trovare spiegazioni, ma quando ci sviluppiamo spiritualmente arriviamo da sola alle conclusioni e vedremo la cosi detta morte come una porta evoluta che ci porta in un mondo spirituale. Confusione? Va bene per ora basta altrimenti la gente mi crede pazza, ti amo mio caro Mauro … Pif ☀Rebecca

  3. Andreea ha detto:

    il corpo qui sulla terra e come un tesserino , siamo tutti diversi , ma nello stesso tempo uguali .l\’anima e l\’essenza di cio che veramente siamo , cio che non si vede ma si sente .abbiamo chiesto noi di venire qua , di donarci , sofrire , sbagliare per imparare , crescere , essere vicini ai nostri fratelli e dare loro il conforto e l\’amore ,…, poi ci siamo persi , abbiamo dimenticato tutto ….la via e stata lunga , travagliata , difficile .ora , essendo consapevoli delle circostanze , maturi , ci prepariamo al ritorno in quel posto chiamato Acasa .

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...