L’Amore è Eterno

… “Lasciati semplicemente andare, in modo che la natura possa penetrarti e tu possa penetrare la natura. Sii ordinario non cercare di essere straordinario, di essere qualcuno. Sii un nessuno, e sarai più felice, perché risparmierai molta energia, sarai ricolmo di energia. L’energia a disposizione è immensa, ma viene sprecata nella lotta: tu dividi te stesso e lotti su entrambi i fronti; in tal modo l’energia viene dissipata. La stessa energia può divenire estatica, se la lasci scorrere secondo un’armonia interiore, senza conflitti…

L’antitesi tra ciò che sei e quello che vorresti essere è fondamentale: se riesci ad abbandonare il tuo <<dover essere>>, tutti i tuoi doveri, forse non sarai più rispettabile come adesso… infatti è grazie ai tuoi doveri che la gente ti rispetta. Gli altri dicono di te: <<Che bella persona. Non si arrabbia mai e sorride sempre>>, ma non sanno che quei sorrisi sono falsi, perché un uomo che non si arrabbia mai non può sorridere veramente.

Questo è il problema: se la tua rabbia non è autentica, non è autentico nemmeno il tuo sorriso…

Hai imparato a reprimere la tua rabbia, in tal modo la rabbia entra nel tuo sangue e, poiché la rabbia è qualcosa di chimico, tutto il tuo corpo ne sarà avvelenato. Espressa, la rabbia è un  fenomeno bellissimo; repressa è una malattia. Adesso, dietro il tuo sorriso, ci sono rabbia e veleno; queste cose ti sono entrate nel sangue. E tu hai represso così tanto che, quando vuoi sorridere qualcosa ti trattiene; qualcosa ha paura di lasciarsi andare, perché anche sorridere è un lasciarsi andare. Se provi a sorridere davanti ad uno specchio, ti accorgerai che dietro al tuo sorriso ci sono rabbia, tristezza, lussuria; non è qualcosa di puro. Non può esserlo, perché la sorgente stessa è avvelenata: nulla è puro… non sono adulterati solo i prodotti del mercato, tu stesso lo sei! In questo caso non puoi sorridere e se non puoi sorridere, come potresti baciare? Il tuo bacio sarebbe solo un veleno: come puoi amare? Come puoi goderti il puro essere? No, non puoi fare nulla. Ora come ora, puoi solo seguire il tuo ‘dover essere’.

Poiché hai paura di vivere, rinvii sempre: vivrai in un momento futuro… Ed è a causa di questo rinviare che hai creato l’inferno ed il paradiso. Il paradiso costituisce il rinvio finale di tutto ciò per cui vale la pena vivere. Ti dici che in paradiso c’è l’eterna bellezza: la bellezza eterna è qui-e-ora non in paradiso. Tu dici che in paradiso l’amore è puro ed eterno… l’amore può essere puro ed eterno qui-e-ora non occorre aspettare il paradiso. L’amore, ovunque sia, è puro ed eterno, perché per l’Amore il tempo non esiste.

<<Eterno>> non vuol dire permanente, bensì non-temporale; indica che il tempo non c’è più.


L’Amore, anche se è presente per un solo istante è eterno. In quel momento c’è tanta profondità che il tempo cessa, non ci sono né futuro né passato e tu <<sei>> così immenso che ti diffondi in tutta l’esistenza. Quel momento è un’Eternità in sé. Ovunque ci sia Amore, c’è Eternità… allora diventa possibile la preghiera”…

Fonte: OSHO – “Il candore della dignità” © 2010 RCS Libri S.p.A – I Edizione Tascabili Bombiani (pag. 225-228). © 1974
International copyright by Osho International Foundation

 

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a L’Amore è Eterno

  1. Rebecca ha detto:

    Quello pensiero al riguardo della rabbia e ironico non fra intendere ( se per i cani esiste un vaccino contro la rabbia, dovrebbe essere anche un vaccino per NOI) .. infatti noi siamo bloccati per il sindrome del’rancore che portiamo dentro di noi, siamo quasi incapace di perdonare.. quanto sarebbe bella l’umanità se sarei capace amare.. perche l’amore e come un vaccino che ci regala una vita eterna.. buona giornata a tutti vi amo Pif ☀Rebecca

  2. L'amico ha detto:

    Il perdono? Questa notte ho lavorato su un documento che avevo intenzione di pubblicare la settimana prossima, ma visto che Tu l\’hai chiamato in causa, lo pubblicherò questa mattina.Ti Amo

  3. PANDA ha detto:

    Ciao Mauro! Mi piacciono moltissimo i pensieri che hai riportato. Quanti di noi sprecano la propria vita indossando una maschera? Cercando di apparire come gli altri li vorrebbero e rinunciando, più o meno completamente e più o meno consapevolmente, a essere se stessi?Ma forse il risvolto peggiore della cosa è che molte persone non si rendono neppure conto di vivere una vita fasulla, messa in scena solo per compiacere gli altri. Così si sopravvive in una pseudo-vita, e si arriva a lasciare quest\’esistenza terrena senza avere mai vissuto veramente.Un caro abbraccio.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...