Maestro e discepolo

MAESTRO
E DISCEPOLO

… “Il Maestro trasmette la sua energia al
discepolo così come un padre trasmette i suoi geni o le sue acquisizioni
culturali ai proprio figli. Questa trasmissione è il primo passo per un lavoro
di assimilazione che compete al discepolo; questa assimilazione, comunque, la
dovrà fare mantenendo la sua identità. Tutto questo, infatti, non significa
plagio. Il discepolo avrà sempre la libertà di interpretare e vivere a modo suo
ciò che il Maestro gli dona come modello per impostare la sua vita.

Succede come se al discepolo fosse indicata
una stella luminosa che lui potrà seguire, oppure no, al fine di proseguire nel
suo cammino. Il simbolo di un Maestro è infatti una stella; stella che a sua
volta rappresenta la casa di Dio. Le ispirazioni che verranno ricevute dal
discepolo non potranno mai essere tali da “programmarlo” ad agire come un
automa o un burattino, al contrario gli offrono le indicazioni sul come seguire
la strada migliore per evolversi spiritualmente. Tali istruzioni potranno essere
utilizzate in piena libertà usufruendo delle cognizioni e delle esperienze che
ha accumulato nel corso degli anni. Tutti noi dobbiamo lavorare per
raggiungere questa meta; una meta rappresentata da un mondo divino dove non
troveremo più le cose con le caratteristiche conosciute attualmente
. In
questo mondo divino non troveremo più l’egoismo, l’emotività, il dolore, la
fame, il caldo e il freddo, il materialismo e tutte le altre cose che finora
abbiamo considerato parte della normalità. Quando le qualità di cui abbiamo
parlato saranno state sviluppate in modo sufficiente tutto quello che il
discepolo attende con ansia, ovvero: comunione, comunicazione, intuizione,
ispirazioni ed apparizioni, faranno parte della vita quotidiana. Tutte queste
cose avranno luogo naturalmente, perché il discepolo, pur continuando a vivere
in una forma umana, potrà anche usufruire delle qualità offerte dalla vita
divina e fare così delle esperienze che prima erano soltanto oggetto della sua
immaginazione.

Un Maestro non dirà
mai cosa fare e cosa non fare.

Proprio a favore del cammino evolutivo
individuale un Maestro non dirà mai queste cose, spetta al discepolo sviluppare
in sé stesso le doti dell’osservazione, della valutazione e del discernimento.
Se cercate il Maestro sperando che vi renda più semplice il cammino evolutivo,
che vi dica cosa pensare, cosa mangiare, come vestirvi o quando meditare,
seguite soltanto dei sogni e delle utopie; il Maestro non vi dirà mai queste
cose. Vi potrà dare delle ispirazioni che serviranno a motivarvi verso un certo
tipo di lavoro ma dovrete essere voi stessi a compiere il lavoro con lo sforzo
e la responsabilità necessarie per portarlo avanti sino al suo compimento. Un
Maestro non dà mai neppure degli ordini, egli offre dei semplici suggerimenti
ed aiuta nel contempo a risvegliare la buona volontà del discepolo; tutto
questo non ha niente a che vedere con la fede cieca o l’ubbidienza assoluta”…

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Maestro e discepolo

  1. . ha detto:

    Sempre interessantio i tuoi post, a volte mi riesce difficile commentare, ma leggo tutto e ne faccio tesoro.un abbraccio caro amico.

  2. .фю... Eyris ... ha detto:

    un maestro lascia sempre libero di agire il proprio allievo..infondendo un grande insegnamento "l assumersi le proprie responsabilità…" e se l allievo sbaglia..egli sarà sempre là a dargli coraggio per ricominciare…e consigliare ….Ma mai imponendo le sceltedalle vittorie non si impara nulla..

  3. .фю... Eyris ... ha detto:

    ogni volta mi dimentico di farti i complimenti per l immagine personale …E\’ sublime quel Tondo doni ^_^

  4. MARIA ha detto:

    CONCORDO CON LA TUA AMICA SOTTO….UN MAESTRO LASCIA SEMPRE LIBERO DI AGIRI IL PROPRIO ALLIEVO..DIAMO TUTTO IL MEGLIO AGLI ALUNNI….TUTTI I PUNTI GIUSTI E I PENSIERI CHE LI POSSONO AIUTARSI DI RIFLETTERE MA LE SCELTE SI DEVONO ESSERE SEMPRE LORO…BRAVO MAURO DI QUESTO POST…UN ABBRACCIO FORTE

  5. Andreea ha detto:

    io cosa posso aggiungere , hai detto tutto tu , mio caro mauro .posso solo ringraziarti di essere mio amico , di essere come sei , di publicare tutte le cose che ci sono molto utili ; sei meraviglioso . buona notte , sogni d\’oro , e una giornata buona , di pace e di amore .mille baci .

  6. rosy ha detto:

    …il maestro ha il bellissimo ma anche duro compito di aiutare l\’allievo a tirare fuori le sue potenzialità…più che maestro mi piace pensare ad una guida….Buona giornata.Rosy

  7. L'amico ha detto:

    Cambiano i termini ma non il significato. Maestro è colui che Ama i propri discepoli (tutta l\’umanità) e segue più da vicino coloro i quali hanno deciso di intraprendere il cammino della consapevolezza.Vi Amo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...