E adesso?

E ADESSO?

… "Esattamente in
questo momento stiamo completando un ciclo particolarmente arduo e fisicamente
doloroso di radicamento e disintossicazione, mentre impariamo come
padroneggiare l’applicazione delle nostre nuove percezioni nel mondo fisico.
Ora, tutto è volto a portare il nostro punto di consapevolezza percettuale ai
regni fisici della creazione e a imparare come il nostro potenziale espanso si
adatta alla nostra forma cellulare.

Questa nuova
struttura attraverso cui stiamo imparando a funzionare è familiare, eppur
nuova… operativa, eppur dormiente… terrena, eppur trascendentale. È
l’accostamento di queste energie che ora si stanno fondendo in una… dove lo
spirito incontra la materia… con la consapevolezza che siamo ritornati al punto
di partenza e che niente, eppur tutto, è cambiato. La nostra vita esteriore può
o non può sembrare la stessa, ma improvvisamente gli occhi attraverso cui
guardiamo non lo sono.

Questa storia del
radicamento è quasi come svegliarsi da un sogno attraverso il quale siamo stati
allontanati dalla realtà, torturati per dieci anni e poi ributtati nuovamente
nella nostra vita per dare un senso al tutto. Questo può confondere, può essere
insolito e strano… potreste domandarvi “dove siete stati” e “perché mai stiate
facendo questo viaggio” mentre vi guardate intorno senza nessun collegamento
alla vostra cosiddetta vita.

Indubbiamente, la
vita sta diventando sempre più surreale… molto Truman-show-esca… ma questo
passerà, man mano che ci adattiamo pienamente in noi stessi. Durante le prime
fasi del risveglio, veniamo deliberatamente distolti dalla solita vita mentre
tutta la nostra energia è focalizzata sullo sviluppo dei centri energetici
superiori, espandendo la nostra coscienza e sviluppando i nostri aspetti
superiori.

Quando completiamo
la fase di riconnessione, ritorniamo nella nostra vita e nel nostro corpo e
iniziamo a lavorare di nuovo nelle dimensioni fisiche… sebbene con il nostro
nuovo ed espanso senso del sé. Questo è il motivo per cui può sembrare che ci
stiamo svegliando da un sogno, perché sebbene fossimo sulla terra
durante gli ultimi anni, non vi partecipavamo pienamente.

Ci vorrà un po’
d’adattamento per comprendere in che modo tutta la nostra istruzione interiore
si applicherà al mondo esterno, in questo momento dobbiamo fare soltanto un
passo alla volta e aiutare la nostra persona che si sta ancora modificando a
recuperare. Quando inizieremo a far pratica usando i nostri sé autentici nella
vita quotidiana, le cose diventeranno interessanti… davvero. Ci renderemo conto
che ci imbatteremo in situazioni, persone e luoghi familiari… ma con un nuovo
modo di vedere, essere e sperimentare. Noteremo un aumento significativo nella
fiducia in noi stessi, una sicurezza che non abbiamo avuto per TANTISSIMO
tempo… o mai.

Mentre ritorniamo
in questi corpi che cambiano, iniziamo a vedere la magnitudine di ciò che
abbiamo realizzato… soprattutto perché abbiamo finalmente un contesto per
questo adesso e che possiamo rapportarci al mondo esterno. Di fatto, stiamo
iniziando a vedere questo gioco del ricordo-della-nostra-divinità in modo più
reale e, di conseguenza, chi si trova intorno a noi inizierà a reagire a noi in
modi diversi.

Dato che stiamo
diventando più certi e sicuri di chi siamo, dove siamo stati e dove stiamo
andando, avremo ora un più grande impatto e credibilità come i maestri che
siamo veramente. In altre parole, stiamo iniziando a VEDERE veramente, capire e
conoscere noi stessi… la totalità di chi siamo… per la prima volta. Questa
nuova chiarezza ci sta anche permettendo di capire in modo più pieno come gli
altri ci vedono e si relazionano a noi… laddove durante gli ultimi anni,
eravamo così immersi nel processo da non riuscire a vedere fuori di esso"…

Con Amore

Lauren

Fonte: http://www.stazioneceleste.it/articoli/HeartNet/HN-ART_10-04-15.htm

Informazioni su L'amico Mauro

https://astronascenteblog.wordpress.com/chi-sono/ ?
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a E adesso?

  1. MARIA ha detto:

    SPLENDITO QUESTO POST MAURO.,.RIPASSO CON CALMA E LO RILEGGO CARO AMICOTI LASCIO UN ABBRACCIO

  2. Andreea ha detto:

    io l\’ho letto due volte, mio carrissimo amico . e vero cio che scrivi , io stessa , una mattina mi sono svegliata , ho guardato intorno a me ………, era tutto come la sera prima , e nello stesso tempo diverso ; tutto cio che prima conoscevo ad un tratto era cambiato , io non mi sentivo piu la pers di prima ……….. durante la mia vita , sono sempre stata alla ricerca , riflessione , pur avendo tanto , il mio cuore era sempre triste , avevo un vuoto dentro di me grande come un oceano , non capivo qualle era mio posto , mio ruolo qua , mi sentivo persa ……….da quell giorno , tutto cio che prima conoscevo , tutto cio che avevo vissuto , e diventato un ricordo , o , meglio dire , una cosa che aparteneva ad un altra vita , ad un altra andreea .questa andreea , nuova , ha trovato la sua strada , sa ascoltare il suo cuore , ………… , e serena , raggiante . semplice e piu saggia ………. non mi sento maestra , sono ancora piccola ,vado per la mia strada , passo dopo passo , ma ora so da dove vengo e dove andro .ti abbraccio forte , forte .

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...